Amianto, la strage silenziosa

Taranto, 07 Nov 2017 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Fabio Mancini – Un filamento sottilissimo di amianto, lungo appena un centimetro, contiene trecentomila fibre uncinate e mortali che nei polmoni rimangono dormienti sino al giorno in cui esplode il tumore». Normalmente i sintomi si registrano a distanza di 20 anni dalla prima esposizione. Fatica a respirare, tosse e dolore al torace prennunciano una diagnosi che suona come una sentenza: asbestosi. Già a partire dagli anni ‘30 l’amianto è stato utilizzato in modo massiccio nella produzione industriale, per poi essere progressivamente abbandonato. In Italia, negli anni ‘80 è stato sfruttato (impastato con…L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.tarantobuonasera.it/news/cronaca/616147/amianto-la-strage-silenziosa