Home Chi siamo Nuovi abbonati  Consulenze scritte Difesa legale Contatti Le pubblicazioni Sideweb Comunicati
Web mail Approfondimenti Rassegna stampa Avvicendamenti Le circolari Le leggi I contratti Cocer Forum Blog
Ultimo aggiornamento: lunedì 07 dicembre 2015 18.10
 CERCA   
Nel web forzearmate.org

 

 

 

Newsletter
L'iscrizione è gratuita. Riceverai informazioni periodiche e di settore

Per cancellarti clicca qui!

Community

Mercatino, annunci

Annunci, amore, amici
Avvicendamenti
Giornali e stampa
Newsletter in archivio
Community
Chat
Links
Iniziative di solidarieta'
Meteo
Calendari - donna, uomo
Promozioni e offerte
Borsa - Finanza - Titoli
Lotto - Web - Salute
Tg e notizie vocali
Foresterie e Terme
 
Lavoro
Agenzie interinali
Arruolamento
Concorsi in Gazzetta Ufficiale
Concorsi statali in divisa
Normativa
Le leggi
I disegni di legge
Le circolari
Argomenti a tema
I contratti di lavoro
Trasferimenti a domanda
Provvedimenti futuri
Contatti
Redazione
Web@master
Privacy

Politica / Stipendi

Buste paga dei militari
Governo e Parlamento
Istat - statistica
Sindacato militari
Personalita' intervenute sui portali di Sideweb

 


 

 


<<ATTENTATO AL SOTTOSEGRETARIO DI STATO ALLA DIFESA ON. CASULA>>

 


"La redazione di Sideweb esprime tutta la propria solidarietà al Sottosegretario alla Difesa On. Emidio CASULA ed al Sottosegretario all'Economia On. Antonangelo CASULA, stigmatizzando con forza i tentativi d'intimidazione criminosa avvenuti davanti alle proprie abitazioni ed esortandoli a proseguire nella loro attività con il solito impegno e determinazione".

Sidweb, 16/1/2007
 


RASSEGNA STAMPA SUL CASO


Bombe davanti alle case dei sottosegretari Emidio e Antonangelo Casula.


Un tipo di bomba a tubo
Due distinti ordigni sono stati scoperti davanti alle abitazioni dei sottosegretari sardi. Davanti alla casa cagliaritana di Emidio Casula, sottosegretario alla Difesa, responsabile delle aree militari della Sardegna e davanti al domicilio a Bacu Abis, nell'Iglesiente, di Antonangelo Casula (Economia). Secondo i primi rilievi effettuati dai carabinieri del Reparto operativo provinciale di Cagliari e del Ris, i due ordigni sarebbero identici. Immediata la solidarietà dei politici sardi: dal presidente del consiglio regionale Giacomo Spissu ai colleghi di partito Mondino Ibba e Maria Grazia Caligaris.

CAGLIARI - Due ordigni, entrambi a basso potenziale, sono stati scoperti davanti alle abitazioni dei sottosegretari Emidio Casula (Difesa ) e Antonangelo Casula (Economia). L'ordigno ritrovato a casa del sottosegretario alla Difesa, con delega alle servitù militari sarde, è stato scoperto dai Carabinieri della scorta, che sotto un involucro di plastica hanno trovato due lastre metalliche fissate intorno a un tubo pieno di esplosivo. Il tutto era innescato con un detonatore elettrico collegato ad un timer.

Il secondo ordigno, quello diretto a Antonangelo Casula è stato trovato a Bacu Abis, nell'iglesiente, davanti alla casa del sottosegretario all'Economia. A dare l'allarme sarebbe stata proprio la moglie del politico preccupata dal fatto che nella busta ricevuta ci fosse dentro una sveglia con dei fili.

Secondo i primi rilievi l'ordigno posto di fronte alla casa di Emidio Casula sarebbe potuto esplodere, ma e' stata disinnescata dai carabinieri. Solo gli accertamenti che verranno disposti dalla DDA potranno stabilire perche' l'ordigno non e' esploso.

FONTE: SARDEGNAOGGI.IT
 

16-01-2007
 

I carabinieri di scorta sventano un attentato contro Emidio Casula alla Difesa. Un pacco esplosivo indirizzato al vice del ministro all'Economia. Stessa mano.

Doppio attentato contro sottosegretari - Disinnescati due ordigni in Sardegna.

Allarmato il commento di Prodi: "Intimidazioni da strategia criminale. Il Governo non si fermerà".


Il sottosegretario all'Economia Antonangelo Casula

CAGLIARI - Sventati due attentati in Sardegna contro altrettanti sottosegretari all'Economina e alla Difesa. Disinnescata dagli artificieri una rudimentale bomba abbandonata davanti all'abitazione cagliaritana di Emidio Casula, uno dei sottosegretari alla Difesa mentre nell'iglesiente, un pacco bomba è stato indirizzato al vice del ministro all'Economia Padoa Schioppa, Antonangelo Casula. Secondo gli inquirenti i due ordigni sono identici: "Sono stati confezionati dalla stessa mano", ha detto il generale Gilberto Murgia, comandante dell'Arma in Sardegna. Allarmato il commento del presidente del Consiglio Romano Prodi: "Intimidazioni da strategia criminale. La preoccupazione che questi atti possono generare non potrà fermare la determinazione del governo a continuare nella sua azione di servizio anche ai cittadini della Sardegna oltre che dell'intero Paese".

Obiettivo il sottosegretario alla Difesa. Il primo ordigno esplosivo è stato disinnescato dagli artificieri dei carabinieri davanti all'abitazione cagliaritana di uno dei sottosegretari alla Difesa Emidio Casula. Forse un atto intimidatorio: proprio in queste settimane, Casula sta gestendo il difficile rapporto con l'amministrazione regionale sul tema della presenza militare nell'isola. "Mai avuto alcun segnale", ha detto il sottosegretario. "Non avevo mai pensato a una cosa del genere. Quando ho visto il pacco ho pensato ad un imbecille. Spero che sia stato un segnale anomalo e come tale sarà superato".

L'ordigno è stato scoperto dai carabinieri della scorta andati a prendere l'uomo politico per accompagnarlo a Roma. Un sacchetto come quelli usati per la nettezza urbana ha insospettito i militari, che hanno fatto intervenire gli artificieri. Sotto l'involucro di plastica, glispecialisti hanno trovato due lastre metalliche fissate intorno ad un tubo pieno di esplosivo, forse gelatina. Il tutto era innescato con un detonatore elettrico collegato a un timer.

I carabinieri non escludono alcuna possibilità, compresa quella di un atto intimidatorio. Il sottosegretario, in quota alla Rosa nel Pugno, con delega alle servitù militari in Sardegna, sta conducendo un'indagine conoscitiva voluta dal governo nel tentativo di ridurre la pressione delle basi militari in Sardegna, che occupano 24 mila dei 40 mila ettari di Demanio militare italiano. Il sottosegretario è partito comunque per Roma nonostante la scoperta dell'ordigno.

Una busta al sottosegretario all'Economia. Un secondo ordigno esplosivo è stato scoperto a Bacu Abis, nell'iglesiente, davanti alla casa del sottosegretario all'Economia Antonangelo Casula, Ds. L'ordigno - un parallelepipedo di metallo grande quanto un vocabolario dal quale uscivano dei fili collegati a una sveglia - è stato trovato verso le 11 dalla sorella dell'uomo politico che era uscito di casa verso le 7 per raggiungere Cagliari da dove è partito per Roma. Il borsone nel quale era nascosto l'ordigno è stato abbandonato davanti alla porta di casa più tardi.

Dell'attentato, il sottosegretario ha appreso mentre saliva sull'aereo per raggiungere Roma. "Mi ha chiamato mia sorella - ha spiegato Casula - proprio mentre si stava chiudendo il portellone e mi ha raccontato che davanti a casa era stata lasciata questa busta, da cui uscivano dei fili. Ho saputo che i carabinieri hanno sgomberato la zona intorno alla casa dove abita anche mia madre".

(16 gennaio 2007)

FONTE: REPUBBLICA.IT

 

 

Abbonati alla nostra organizzazione
con soli 30 euro all'anno avrai la consulenza telefonica; l'accesso alla banca dati riservata, gli studi legali convenzionati, la raccolta delle pubblicazioni tascabili, ricorsi gerarchici e ai tar facilitati; l'impegno sociale ed economico a favore del personale, ecc..

Tessera 2007/08

 

 

 
 

Servizi

Rubriche

I NOSTRI TG
Ascolta i nostri file audio!

FORUM BLOG

Avvicendamenti

Provvedimenti futuri
Ricorsi in atto
Pubblicazioni e tascabili realizzati da Sideweb
Riordino dei ruoli
 
Riforma codici penali
Case demaniali - AST
 
Mobbing con le stellette
Riforma rappresentanza
Uso proiettili uranio
Interrogazioni parlamentari
Diploma e università
Manuali utili
Sentenze Tar, ecc.
 
Personale
Marescialli
Volontari spe
Volontari vfp 1/4
Donne soldato
Sergenti
Ufficiali ruolo normale
Ufficiali ruolo speciale
Ufficiali r.t.a.
Pubblico impiego
Personale in ausiliaria pensione
 
 
 
Case al mare, affitti
 Alberghi
Treni - autostrade - aerei
 Mappe stradali Italia e sat
Telefoni fissi Italia
Cartoline
Prestiti e soldi
Banner
Convenzioni
Download
Video in archivio
 Libri
Promozioni e offerte
 Immagini
Vignette
Ricette - cucina
English
Espanol
Русский
Українською
Sideweb s.r.l. 2006 - Partita IVA 04040850267 - Sede nazionale: Via Piave, 22 - 33033 - Codroipo (UD)
Chiunque può usare e diffondere liberamente le nostre informazioni, con il solo obbligo di citarne la fonte.