.
Chi siamo e cosa facciamoAbbonati: acquista la tua carta
servizi valida per 12 mesi
Rinnova il tuo abbonamento della carta
 servizi scaduta per altri 12 mesi
Accesso area  riservata
e consulenze telefoniche
Consulenze scritteTutela legale
Web - mailBanca dati leggi/circolariContattiForesterieAvvicendamentiApprofondimenti-lettereBlogForumProvvedimenti futuriI convegniNewsletter

Notizie sempre aggiornate

I TG di AdnKronosNews EsercitoNews Guardia CostieraNews Arma CarabinieriNews Military TimesNews concorsiMilano Finanza

Blog
Forum
Avvicendamenti

 Ultimo aggiornamento: mercoledì 09 dicembre 2015 23.32



Iscriviti gratis

Riceverai gratuitamente informazioni periodiche e di settore


 

Autorizzo privacy

Per non ricevere più le news... clicca qui!

Rubriche
Politica
Convenzioni
Quesiti e risposte.
Dal centro di consulenza della Sideweb!
Utilizzo delle ff.aa. per le emergenze pubbliche
Iniziative

Diritti dei militari: ogni iniziativa a favore delle vittime del dovere merita ospitalità sul nostro portale”
“Partecipiamo ai nostri utenti la presente iniziativa che intende dare conoscenza del mondo militare attraverso le voci di coloro che lo vivono direttamente”
Roma, 13 dic - Cittadini in divisa, le loro storie in un libro per raccontare le verità ignorate.
“Una parte della società italiana vive ancora priva di quei fondamentali diritti che la Costituzione riconosce indistintamente a tutti i cittadini e fra questi i militari e gli appartenenti alle Forze di polizia possono essere considerati i “minus habentes” del terzo millennio.”
Approfondisci l'argomento >>>
Acquista la tua O'keycard

CARTA SCONTI O'KEYCARD
Grandissima novità per gli utenti Sideweb, forzearmate.org.
L’iniziativa è nata per agevolare gli studenti, gran parte militari, dell’Università della Tuscia, i quali si recano spesso presso Viterbo ed usufruiscono dei servizi offerti dalla città (alberghi, ristoranti e molteplici altri esercizi di vario genere). Prenotala subito e la avrai a metà prezzo. Continua...

 

 

Difesa: al via il nuovo ordinamento militare. Effettuati 39 aggiustamenti e 166 correttivi e l’inserimento della nuova norma che disciplina il divieto di associazione militare

 

 

Roma, 21 giu. 2011 - Il Governo ha effettuato 39 aggiustamenti e 166 correttivi contenuti nello schema di decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 16 giugno 2011 che apporta modifiche al recente Codice dell’ordinamento militare e recepisce le norme sopravvenute dopo la sua emanazione.

Tra le norme inserite viene introdotta la disciplina del divieto di associazione di carattere militare. E’ punito chiunque promuova, costituisca, organizzi o diriga associazioni di carattere militare, le quali perseguono, anche indirettamente, scopi politici. Condividi



Segue scheda informativa diffusa dal Governo


Il codice, deliberato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 12 marzo 2010, è entrato in vigore il 9 ottobre 2010. A distanza di vari mesi dalla sua emanazione si è ritenuto apportare al provvedimento da una parte le necessarie modifiche per integrare, riassettare e correggere imperfezioni testuali sia di tipo dattilografico che di riproduzione del testo,  e dall’altra perfezionare le fonti previgenti e recepire le disposizioni primarie introdotte nell’ordinamento successivamente all’approvazione definitiva del codice.

Perfezionamenti tesi ad una maggior chiarezza delle disposizioni, quindi, senza con ciò innovare le materie che ne sono oggetto.

Il decreto conclude l’opera di semplificazione normativa predisposta dal Governo al fine di assicurare ottimizzazione ed efficienza delle Forze armate e del Ministero, snellezza delle procedure ed espletamento tempestivo dei compiti istituzionali.

Tra le norme inserite viene introdotta la disciplina del divieto di associazione di carattere militare.

E’ punito chiunque promuova, costituisca, organizzi o diriga associazioni di carattere militare, le quali perseguono, anche indirettamente, scopi politici.

Per associazioni di carattere militare si intendono quelle costituite mediante l’inquadramento degli associati in corpi, reparti o nuclei, con disciplina ed ordinamento gerarchico interno analoghi a quelli militari, con l’eventuale adozione di gradi o di uniformi, e con organizzazione atta anche all’impiego collettivo in azioni di violenza o minaccia. E’ vietato l’uso di uniformi o divise. Sono eccettuate le associazioni od organizzazioni  costituite a fine sportivo e gli istituti di carattere culturale e d educativo.

Il provvedimento è stato sottoposto al parere del Consiglio di Stato e della Commissione bicamerale per la semplificazione.

FONTE: http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/riforma_codice_militare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

--------------------------------------------------------------------------------------

Per ulteriori informazioni, o per eventuali errori su questo argomento,
si prega di contattare la redazione di Forzearmate.org - Sideweb chiamando il seguente nr. telefonico 347 2369419, oppure scrivere a:
info@sideweb.it

 
 
 
 

Servizi

Le discussioni sul blog
Militari spazzini?
Esubero Marescialli
Riordino sergenti
Stipendi
Non dimentichiamo i VFB
Avanzamenti di grado che non arrivano...
I precari di ieri, oggi e domani?
Alloggi Militari
 
Approfondimenti
Provvedimenti futuri
Ricorsi in atto
Il personale
Pubblicazioni e tascabili
Riforma rappresentanza
Le interviste
Riordino dei ruoli e gradi
Case demaniali e Alloggi
Università, corsi, diplomi
Mobbing con le stellette
I libri consigliati
Riforma codici penali
Uso proiettili uranio
Manuali utili
Personale
Trasferimenti a domanda
Marescialli
Sergenti
Volontari spe
Volontari vfp 1/4
Donne soldato
Ufficiali ruolo normale
Ufficiali ruolo speciale
Ufficiali r.t.a.
Polizia di Stato
Guardia di Finanza
Corpo forestale
Pubblico impiego
Personale in ausiliaria e pensione
Le pubblicazioni
 

SIDEWEB S.R.L.
P.IVA e C.F. 04040850267 - Contatti e sede Società: >>

Chiunque può usare e diffondere liberamente le nostre informazioni, con il solo obbligo di citarne la fonte