Home I Profilo I Abbonamenti I Rinnova l'abbonamento I Consulenza telefonica I Consulenze scritteArea riservata I RadioNaja

 

 Cerca in archivio >>> 

Webmail

Servizi armati di Caserma nell'Esercito. La mano "pesante" sul personale. Anche il Ministro della Difesa Giampaolo di Paola ha confermato oggi 25/7/2012 in una sua risposta ad una interrogazione presentata dal PDM che per l'Esercito andava bene il limite dei 40 anni per lo svolgimento dei servizi armati di caserma. Nel citare la direttiva della Difesa SMD-G-011, prosegue il Ministro della Difesa, e dice: "Pertanto, essendo le normative pienamente rispondenti alle esigenze operative ed in linea con i criteri di impiego del personale non si ritiene necessario assumere iniziative di modifica al riguardo". Per l'Esercito quindi era legittimo il limite dei 40 anni, anche se la direttiva di SMD prevede 50 anni...

 

Lasciamo ai lettori ogni ulteriore pensiero. Puoi leggere e discutere su RadioNaja, clicca qui >>>

 

 Condividi
Roma, 25 lug 2012 - A conferma che l'innalzamento dei limiti di eta', dai 40 ai 50 anni, per lo svolgimento dei servizi armati di caserma, sia solo una iniziativa dello SME, viene sancito anche da una risposta ad una interrogazione - presentata dal PDM - alla quale ha risposto recentemente il Ministro della Difesa di oggi 25/7/2012.

Sul sito dello SME, per avvalorare sicuramente che l'innalzamento dell'eta' e' stato effettuato probabilmente a seguito dell'emanazione di una nuova variante alla direttiva di SMD (direttiva nr. SMD-G-011), e' stata pubblicata anche la circolare di SMD nr. 101 datata 4/1/2011. La cosa singolare è che questa circolare di SMD del 4/1/2011 e' stata ripubblicata anche ora, vicina al fonogramma con il quale lo SME ha innalzato i limiti di eta' al compimento del 50° anno di eta'. Cosa legittima - in base alle disposizioni - ma perche' innalzare da subito di 10 anni l'eta' per i servizi armati, quando il Ministro ha recentemente detto che era tutto ok?

Purtroppo, come gia' detto, la problematica riguarda soltanto i Sottufficiali e i Volontari e Graduati di Truppa, perche' gli ufficiali gia' dal gado di capitano non svolgono piu' il servizio di Ufficiale/Maresciallo di picchetto, ecc.. Inoltre anche i tenenti comandanti di compagnia sono esclusi dal servizio armato in questione, e come si sa, i sottotenenti quasi non esistono piu' presso i reparti; un servizio che si chiamava inizialmente Ufficiale di picchetto, ora viene svolto da qualche ufficiale giovanissimo e da tutto il personale sottufficiale e volontario fino al compimento dei 50° anni di eta'.

Per buona pace dell'umore - gia' compromesso da altri provvedimenti di attualita' - del personale anziano e giovane interessato.

In allegato, per la visione, la circolare SMD-G-011 del 4/1/2012, clicca qui >>>

Di seguito la risposta all'interrogazione e altri documenti.

Lasciamo ai lettori ogni ulteriore pensiero. Puoi leggere e discutere su RadioNaja, clicca qui >>>

c.c.



SEGUE RISPOSTA E INTERROGAZIONE ED ALTRI CONTRIBUTI DI PENSIERO.

 

SERVIZI ARMATI ESERCITO.

Risposta a interrogazione del Ministro della Difesa Giampaolo DI PAOLA.

— I criteri d'impiego del personale nei servizi armati, come peraltro individuato dall'interrogante, discendono, in particolare, dalla richiamata pubblicazione SMD-G-011 «Norme per la vita ed il servizio interno nelle installazioni militari».

In relazione alla questione sollevata con l'atto in esame, se da un lato è previsto che «nel comandare i servizi» deve essere osservato, tra l'altro, il criterio dell’«esenzione dai servizi armati degli Ufficiali e Sottufficiali che abbiano compiuto il 50° anno di età (articolo 20), dall'altro, allo stesso tempo, viene stabilito che le norme contenute nella pubblicazione in parola «possono essere integrate da ciascuna Forza Armata/Corpo Armato in relazione alle loro specifiche peculiarità» (articolo 1).

Infatti, ad integrazione di quanto stabilito da tale regolamentazione interforze, sono intervenute le ulteriori disposizioni emanate rispettivamente dalle Forze armate che prevedono, quale limite di età per lo svolgimento dei servizi armati, il compimento del 40° anno per il personale dell'Esercito e del 50° anno per i militari della Marina Militare e dell'Aeronautica militare.
Per l'Arma dei carabinieri, invece, i limiti di età, non figurano tra i motivi d'esonero.

Dunque, allo stato, pur sussistendo una differenza dei limiti in questione nell'ambito dei rispettivi regolamenti di Forza armata, essa, tuttavia, trova piena legittimazione nella citata previsione della regolamentazione interforze (articolo 1 della SMD-G-011), la cui ratio è quella di poter consentire ad ogni singola Forza armata di soddisfare quelle che sono evidentemente le diverse esigenze, in relazione alle rispettive specifiche peculiarità.

Pertanto, essendo le normative pienamente rispondenti alle esigenze operative ed in linea con i criteri di impiego del personale non si ritiene necessario assumere iniziative di modifica al riguardo. 

25/7/2012

Il Ministro della difesa: Giampaolo Di Paola



QUESTA E' L'INTERROGAZIONE PRESENTATA DAL PDM

---> MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BERNARDINI, FARINA COSCIONI, MECACCI e ZAMPARUTTI.


— Al Ministro della difesa. — Per sapere – premesso che: 

la pubblicazione SMD-G-011 edizione 1992, e successive modificazioni, all'articolo 20 prevede i criteri di impiego del personale nei servizi armati e non armati; 

i limiti di età previsti per i servizi armati sono differenti tra l'Esercito, la Marina e l'Aeronautica a differenza di quelli per i servizi non armati che sono univocamente stabiliti in 50 anni; 


l'Esercito con messaggio telegrafico protocollo n.64222 COD. ID. 163 REG. IND. CL. 1.6/3 del 7 dicembre 2011 ha disposto che il limite di età per i servizi armati è di 40 anni; 

la Marina e l'Aeronautica rispettivamente con dp. protocollo nr. 80011818/H/2/I del 16 febbraio 2011 e con dp. protocollo n.SMA 111/G1-1

(data illeggibile) hanno disposto che il limite di età per i servizi armati è di 50 anni–: 

se il Ministro sia a conoscenza del diverso trattamento e quali immediate iniziative intenda assumere per rendere omogenea la disciplina di cui in premessa. (4-14408)  - 10/1/2012



Esercito: innalzato a 50 anni di eta' il limite per svolgere i servizi armati. Una norma che penalizza di fatto, per ora, quasi esclusivamente i Sottufficiali. Iniziativa che aborti' poco tempo fa, in concomitanza con l'insediamento del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito dell'epoca. Ora che sembra che ci sia di nuovo il cambio del CSM-EI, si torna alla carica con la vecchia idea

Roma, 23 lug 2012 - Con fonogramma di STATESERCITO-DOTTRINA di Roma - nr. prot. 46698 datato 23/7/2012 -, sono state emanate nuove disposizioni relative al limite di eta' per svolgere i servizi armati in ambito Esercito.
 

La cosa anche curiosa e' che la nuova disposizione entra in vigore dal 1° agosto p.v., in piena programmazione delle ferie estive da parte del personale. Non saranno pochi i disagi per coloro che si troveranno di servizio dal 1° agosto in poi. Inoltre, la nuova disposizione viene attuata ora che il nuovo Co.ce.r. deve ancora riunirsi per iniziare le sue attivita'. Ma il problema non e' soltanto questo.

Questa variante, che prevede l'innalzamento dell'eta' per svolgere i servizi armati, dai 40 al compimento del 50° anno di eta', fu fortunatamente bloccata - sembra - da Capo di Stato Maggiore dell'Esercito dell'epoca, poco dopo il suo insediamento.

Ebbene, dopo un periodo di tranquillita', ed ora che sembra che ci sia di nuovo il cambio del Capo di SME, ritornano alla carica per attuare quella vecchia idea. Solo coincidenza?

Queste nuove disposizioni sono ovviamente penalizzanti, per ora, soltanto per i Sottufficiali. Perche' questo? Perche' il servizio di Ufficiale di picchetto viene svolto soltanto dagli ufficiali subalterni (S.Ten. e Tenenti). Mentre la categoria dei Volontari e Graduati di Truppa sta' arrivando ora all'eta' dei 40 anni.

Poi il riferimento alle altre FF.AA., non e' del tutto esatta. Le altre FF.AA. svolgono servizi in modo diverso e hanno le loro diverse esigenze.

Per questo, pur essendo previsto dalla Direttiva di SMD lo svolgimento dei servizi armati fino all'eta' dei 50 anni, l'Esercito ha sempre mantenuto un diverso profilo, rispettando da sempre il 40° anno di eta'.

Un traguardo, quello del 40° anno di eta', molto sentito dal personale, che gia' dall'eta' dei 16 anni - o giu' di li' - ha svolto e svolgera' ancora i servizi armati, senza esclusione di nessuno. Nell'esercito tutti i Sottufficiali svolgono i servizi armati.

Non si capisce quindi perche' poco tempo fa'  fu "bloccata" questa nuova disposizione, mentre la stanno attuano proprio ora che sembra che ci sia di nuovo il Cambio del CSM-EI.

Il fonogramma dello SME è disponibile cliccando qui >>>

Lasciamo ai lettori ogni ulteriore pensiero. Puoi leggere e discutere su RadioNaja, clicca qui >>>

c.c.

 


Iscriviti alla nostra newsletter. Il servizio e' gratuito e riceverai periodicamente le news piu' importanti.
Per cancellarti clicca qui.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
      Numeri verdi
  • Qualità della vita E.I. Tel. 800228877
    Numero dedicato al monitoraggio sulla qualità della vita. E' garantito l'anonimato per chi chiama >>>
  • Ufficio Relazioni con il Pubblico M.D. Tel. 064691.1 - Altre info >>>
  • Ufficio Relazioni con il Pubblico A.M. Tel. 0649866626 - Altre info >>>
  • Ufficio Relazioni con il Pubblico M.M. Tel. 800862032 - Altre info >>>
  • Ufficio Relazioni con il Pubblico C.C. Tel. 06.8098.2935 - Altre info >>>
  • Ufficio Relazioni con il Pubblico GDF Tel. 800669666 - Altre info >>>
  • Concorsi e arruolamenti E.I. Tel. 800299665 E' di nuovo attivo il Numero Verde 800 299 665 per richiedere informazioni sui concorsi per la Forza Armata. Gestito dal personale dell'Ufficio Comunicazione del Comando Militare Esercito "Toscana", risponde a tutte le chiamate dalle 08.00 alle 16.00 dal lunedì al venerdì. Il sabato e la domenica e dopo le 16.00 di ogni giorno, è attivo il risponditore automatico, in grado di sciogliere i quesiti principali sull'arruolamento.

SideWeb s.r.l.
Sede legale: Via Piave, 22 - 33033 - Codroipo (UD)
P.IVA e C.F. 04040850267 - R.E.A. (UD-288808) - Capitale sociale € 10.000
Tel. 3472369419 (da lunedi a venerdi ore 17.00/18.30) - E-mail: info@sideweb.it Tel. 3472369419
Ulteriori informazioni -
Privacy

Società di servizi e informazione fondata il 2 febbraio 2006
Portale privato. Proprietà, gestione e informazione curati direttamente da SideWeb S.r.l. - Chiunque può usare e diffondere le nostre informazioni, con il solo obbligo di citare la fonte. Credits -
RSS