Assistenza sanitaria per il personale militare. Messi alla prova, attendiamo miglioramenti!

Roma, 10 Dic 2021 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Come noto, dopo le tante insistenze da parte dei Sindacati e delle Rappresentanze Militari, recentemente è stato realizzato per il personale militare un piano di assistenza sanitaria integrativo, dedicato dalla Cassa Previline Assistance – AON specificamente alle Forze Armate.

Ci preme subito evidenziare che per il personale in servizio permanente e per quello in s.p. a disposizione (SPAD), il piano (Basic1) è gratuito.

Lo stesso può essere esteso in maniera onerosa al proprio nucleo familiare (Basic2) o acquistato dal personale in ausiliaria o in quiescenza e relativo nucleo familiare (Basic3). Tali coperture possono essere integrate aderendo, con una spesa aggiuntiva, ai piani PLUS che offrono garanzie assicurative ancora maggiori (scadenza per effettuare tali operazioni posticipata al 31/12/2021).

La lodevole iniziativa, tuttavia, ha dovuto affrontare non poche difficoltà a causa delle numerose richieste di informazioni causate dalle poco chiare istruzioni fornite per poter attivare i piani.

Il piano base (Basic1) della copertura assicurativa, come detto, è gratuito ma per poter usufruire dei servizi ad esso correlati il personale militare deve comunque attivare personalmente il proprio profilo sul portale della compagnia seguendo una procedura non semplicissima.

Proviamo a schematizzare: uno dei principali problemi lamentati dai nostri iscritti è stato il mancato collegamento alla pagina associata al link, riportato sulla brochure informativa, su cui effettuare la registrazione; l’indirizzo web corretto è il seguente https://www.onecare.aon.it/it/ministero_della_difesa;

una volta raggiunto il portale, per procedere alla registrazione è necessario conoscere il proprio token sanitario, reperibile sul profilo personale dell’anagrafica unica, sezione dati personali, alla quale si accede con le stesse credenziali che si utilizzano per la rete interna della propria Forza Armata;…L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.amus-aeronautica.it/press/notizie/assistenza-sanitaria-per-il-personale-militare-messi-alla-prova,-attendiamo-miglioramenti.html

Condividi questo post