Catania, la moglie di un vigile del fuoco: «I nostri uomini lavorano con rigore»

Catania, 27 Mar 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Catania vive ancora il lutto per la tragica morte di due vigili del fuoco e un anziano nell’esplosione di martedì scorso in via Garibaldi in pieno centro storico, la città attende i funerali delle vittime morte mentre facevano il loro lavoro (i vigili del fuoco erano stati chiamati per una fuga di gas) ma è anche vero che sin da subito si sono fatte le ipotesi più disparate sulle cause e la dinamica dell’esplosione che ha ucciso i vigili Dario Ambiamonte e Giorgio Grammatico oltre al pensionato Giuseppe Longo. E sebbene prenda sempre più corpo l’ipotesi che sia stato quest’ultimo a provocare l’esplosione per portare a termine quello che sembra un progetto di suicidio, si rincorrono ancora le voci che vigili del fuoco esperti abbiano potuto agire con leggerezza usando strumenti non adeguati che avrebbero causato lo scoppio. Si è parlato di un flex, di una motosega, di una mototroncatrice e di attrezzi che possano aver acceso la scintilla fatale. Ma appare davvero improbabile che operatori esperti si approccino a una fuga di gas in maniera così sprovveduta. Eppure in molti sono ancora convinti che sia andata così, come testimonia anche la lettera aperta scritta dalla moglie di un caposquadra dei vigili del fuoco che pubblichiamo qui di seguito: Sono la moglie di un capo squadra dei vigili del fuoco di Catania e con questa lettera aperta volevo comunicare ai miei concittadini, che si sono sempre contraddistinti per una particolare affezione nei confronti del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, quanto fa male a noi mogli, madri o sorelle sentirsi dire da qualsiasi sconosciuto che i vigili coinvolti nella terribile tragedia, hanno agito con superficialità o avventatezza, usando attrezzature improprie e inadeguate allo scopo. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.lasicilia.it/news/catania/149317/catania-la-moglie-di-un-vigile-del-fuoco-i-nostri-uomini-lavorano-con-rigore.html