Contrasto alla criminalità organizzata: intervento Generale Leso

Roma, 21 Lug 2018 – Per guardare l’audizione e l’intervento del generale Leso partire dal minuto 32.22. seguiamo. – Proseguono le audizioni in Senato sulla bozza di decreto legislativo di recepimento della direttiva 2017/853: questa mattina hanno avuto la parola per il nostro comparto il presidente di Assoarmieri, Antonio Bana, il commissario straordinario della Uits Francesco Soro e l’ex generale del carabinieri Leonardo Leso, chiamato in rappresentanza dell’associazione Difesa Italia.

La testimonianza del generale Leso costituisce un indubbio “peso” a supporto delle ragioni del nostro settore, visto l’assoluto prestigio professionale determinato da 45 anni di carriera nell’Arma dei carabinieri.

       

Leso, in pochi minuti, ha evidenziato con chiarezza l’assoluta inutilità delle norme contenute nella direttiva europea per quanto riguarda il contrasto alla criminalità organizzata e al terrorismo, sottolineando inoltre che gli aggravi burocratici connessi allo schema di recepimento (in particolar modo per quanto riguarda il fantomatico obbligo di avviso ai famigliari conviventi) avrebbero pesanti costi sull’operatività delle forze dell’ordine sul territorio. Fonte articolo >>> http://www.armietiro.it/il-generale-leonardo-leso-asfalta-le-paranoie-anti-armi-sul-recepimento-della-direttiva-2017-853-9928

Condividi questo post