CRONACA/Vigili del Fuoco esposti all’amianto: il caso dello smaltimento a Taranto

Taranto, 15 Mag 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – IN EVIDENZA: Vigili del Fuoco, amianto, Taranto – Vigili del Fuoco esposti all’amianto negli incendi, terremoti ma anche nell’uso degli indumenti, tute e coperte di amianto. Una tonnellata di tute e coperte antincendio contenenti amianto fu smaltita nel 1995 dal Comando dei Vigili del Fuoco di Taranto, ma questo non è bastato per considerare esposti all’amianto i pompieri tarantini: una vera ingiustizia che riguarda indistintamente tutte le sedi e che Contramianto ritiene doveroso portare all’attenzione nazionale. Eppure il Ministero degli Interni ha riconosciuto esposti all’amianto i magazzinieri che distribuivano gli indumenti in amianto escludendo invece i Vigili del Fuoco che erano impiegati nelle operazioni
antincendio indossando e maneggiando direttamente tute, guanti, calzari e coperte contenenti amianto a cui si sono aggiunte le ulteriori esposizioni amianto negli interventi di soccorso. A livello nazionale, ricorda Contramianto, gli ultimi dati attendibili per i Vigili del Fuoco evidenziano 58 casi di mesotelioma, il tumore di certezza causato dall’amianto, un dato “che valutiamo sottostimato in relazione al rischio di esposizione alle sostanze nocive che ha coinvolto migliaia di pompieri occupati in questo pericoloso lavoro”. Contramianto ritiene
che oltre al mesotelioma alla pleura e al peritoneo vi siano state altre patologie tumorali legate all’attività di Vigile del Fuoco quali cancro al polmone, all’apparato digerente, esofago – stomaco – intestino, casi presenti in archivio Contramianto e riferiti a questa categoria di dipendenti dello Stato. Sul territorio ionico la situazione rispecchia
il quadro nazionale e la documentazione Contramianto conferma l’uso massiccio di amianto anche negli indumenti dei Vigili del Fuoco del Comando tarantino il quale, come detto, nel 1995 commissionò lo smaltimento di una tonnellata di materiale contenente amianto, tute e coperte.  L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.corriereditaranto.it/2018/05/14/amianto-esposti-anche-i-vigili-del-fuoco-il-caso-dello-smaltimento-a-taranto/