FESI 2018: Circolare dello Stato Maggiore della Difesa

Roma, 12 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – Il FESI Forze Armate per il 2018 sarà pagato tra qualche mese. (Segue articolo). – Per le Forze Armate è già tempo di pensare al FESI, ossia dell’indennità di presenza finanziata con il Fondo per l’Efficienza per i Servizi Istituzionali per l’anno 2018.

Nonostante il FESI 2018 sarà pagato solamente con lo stipendio di luglio, o al più tardi con quello di agosto, questi sono dei giorni molto caldi su questo fronte visto che è in atto una vera e propria trattativa tra sindacati e Ministero della Difesa per la definizione di nuovi parametri per il calcolo delle indennità.

       

A tal proposito nei giorni scorsi è stato pubblicata una comunicazione dello Stato Maggiore della Difesa con la quale viene data notizia che alcune richieste presentate dai Co.Ce.R. sono state accolte. Ad esempio, a partire da quest’anno sarà previsto un incentivo anche per i consegnatari per debito di custodia e cassieri.

Ma vediamo nel dettaglio cosa dice la circolare emanata dal “I Reparto Personale, Ufficio Trattamento Economico” dello Stato Maggiore della Difesa, facendo chiarezza sui criteri per il calcolo del FESI 2018 per gli appartenenti alle Forze Armate.

FESI 2018 Forze Armate: il decreto ministeriale del 21 febbraio 2019. La circolare pubblicata il 6 marzo 2019 dallo Stato Maggiore della Difesa ha come oggetto il decreto ministeriale dello scorso 21 febbraio, con il quale sono fissati i requisiti e le modalità applicative per la corresponsione del “compenso di cui all’articolo 5 del decreto del Presidente della Repubblica 11 settembre 2007, n. 171, e successive modificazioni ed integrazioni”. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.money.it/FESI-2018-circolare-Stato-Maggiore-Difesa-calcolo-importi?fbclid=IwAR0j6yWWptCat7oGHveqs6OPGgSPmRV6bZXGX4ITthMtBUuCUb4LZB0KI9w

 

Condividi questo post