Giornata vittime di mafia: Premiati due carabinieri padovani

Padova, 21 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Doppio riconoscimento per il comando provinciale di Padova che ha visto premiare due suoi membri. Segue. – Il tenente Corrado Quarta, comandante del Nucleo operativo e radiomobile del capoluogo, e il carabiniere scelto Nicola Cocchiarella della stazione di Legnaro hanno ricevuto dalle mani del Presidente del Consiglio della Regione Veneto il Premio legalità e sicurezza. Un’onorificenza arrivata grazie all’impegno profuso nella lotta all’usura e all’estorsione sul territorio.

Giornata simbolica. La cerimonia si è svolta martedì a Treviso e precede quella in programma il 21 marzo proprio a Padova.

       

Il riconoscimento arriva pochi giorni dopo i brillanti risultati ottenuti con l’operazione Camaleonte, che grazie all’impegno dei militari del comando provinciale euganeo ha portato a più di trenta arresti in Veneto nell’ambito della lotta alle infiltrazioni della ‘Ndrangheta.

Lotta all’usura. Nelle motivazioni lette prima della consegna del premio, emerge l’impegno di Quarta e Cocchiarella nel contrastare fenomeni di usura stroncati nei mesi scorsi sul territorio.

Il tenente Quarta ha diretto e partecipato attivamente alla complessa indagine che ha permesso di sgominare una banda di sedici persone italiane e straniere che in tutto il Nord e Centro Italia sono state responsabili di usura, truffa, falsificazione di monete e riciclaggio.

Cocchiarella ha invece permesso di identificare e arrestare un usuraio che stava affossando un imprenditore in difficoltà economica. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.padovaoggi.it/cronaca/giornata-regionale-vittime-mafia-premio-carabinieri-quarta-cocchiarella-padova-19-marzo-2019.html?fbclid=IwAR2Hijnf71ad9nZtcMOz-a5MuZTWNtt9ToncwzJ0prLt2Zr8wqhKn0Cx1t8

Condividi questo post