La strage di Berlino. In Italia rafforzati i controlli

 

Roma, 20 dic 2016 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Misure di sicurezza antiterrorismo rafforzate in Italia in prossimità delle feste natalizie e nuovi specifici interventi verranno attivati in seguito ai fatti di ieri di Berlino e Ankara.  L’eco dell’attentato di Berlino (e dei fatti di Ankara) fa ripiombare anche l’Italia in un clima che, pur senza confessarlo, si sperava di avere in parte superato. E così, mentre il premier Paolo Gentiloni alla fine di un Cdm già impegnativo (anche se per tutt’altro motivo: le banche) twitta il «dolore per la strage di Natale, vicinanza a Angela Merkel e a tutto il popolo tedesco», subito vengono rafforzare le misure di sicurezza antiterrorismo. Le feste natalizie sono ormai a un passo, gli investigatori italiani hanno attivato i contatti con i colleghi tedeschi per assumere informazioni più dettagliate su quanto accaduto. L’allarme è rafforzato da un particolare emerso a tarda sera, secondo i media: il camion in questione sarebbe partito proprio dall’Italia. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.avvenire.it/attualita/pagine/attentato-di-berlino-in-italia-rafforzati-i-controlli

       

 

Condividi questo post