L’Italia tentenna sulle basi Nato e l’Albania si propone come alternativa

Roma, 23 Apr 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Marco Orioles – Campanello (grande) d’allarme! La scelleratezza della politica italiana rischia di mettere a repentaglio il ruolo de Paese nello scacchiere internazionale. Il ministro della difesa albanese al Pentagono ha fatto sul serio sulle basi Nato. Mentre Mosca continua il suo sforzo di legare a sé i Balcani occidentali e di allontanarli dalla sfera di influenza dell’Occidente, e paesi come l’Italia, in preda alle convulsioni post-elettorali, sono alle prese con dilemmi amletici sulle proprie alleanze internazionali, c’è un paese che ha fatto una chiara e netta scelta atlantica: l’Albania. Un orientamento confermato dalla visita del ministro della Difesa di Tirana Olta Xhacka al Pentagono, ricevuta dal Segretario James Mattis che ha ricolmato lei e il suo paese di elogi. Membro della Nato dal 2009, l’Albania oggi desidera consolidare il legame transatlantico invocando la costruzione di una base statunitense “o della Nato” nel paese. “Pensiamo”, ha spiegato la ministra, “che sia giunto il momento che gli Stati Uniti stabiliscano una loro presenza in Albania”. Rivolgendosi a Mattis, Xhacka lo ha invitato “molto cordialmente a considerare di avere l’Albania coma una nazione di contatto nella regione”, aggiungendo che “abbiamo diverse idee su come rendere disponibile la nostra terra, cielo e basi navali, ma anche altre nostre capacità sia bilateralmente o attraverso la Nato”. In concreto, la ministra pensa alla creazione di una base militare “co-gestita” da Usa e Albania o, in alternativa, di una base navale sotto l’ombrello Nato. La proposta di Xhacka nasce da una precisa scelta di campo da parte dell’Albania. “C’è bisogno di mandare un messaggio molto forte”, ha sottolineato, “ed è che i Balcani occidentali sono una regione orientata ad Occidente e che tutti noi condividiamo e dobbiamo proteggere gli stessi principi e valori, e guardiamo con fiducia al rafforzamento della nostra partnership strategica”.  L’articolo completo prosegue qui >>> http://formiche.net/2018/04/italia-tentenna-basi-nato-albania-alternativa/