Militari: Veneto, bocciato ricorso per ricalcolo della pensione

Roma, 07 Nov 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Franco Rossini – La sezione giurisdizionale del Veneto ha bocciato il ricorso di un militare che chiedeva il ricalcolo della pensione. Segue. – Primo arresto alle pretese di un trattamento pensionistico maggiorato per i militari arruolati dopo il 1980. La Sentenza numero 30/2018 della Corte dei Conti del Veneto pubblicata l’altro giorno dal Dicastero della Difesa smentisce l’orientamento seguito da alcune sedi territoriali della stessa Corte dei Conti dando ragione all’impostazione dell’Inps.

Senza stare a ripercorrere l’intera trafila (qui i dettagli) la sezione giurisdizionale monocratica del Veneto mette in chiaro due aspetti, più volte rilanciati da alcuni siti web di categoria e da alcune rappresentanze sindacali.

       

In primo luogo la Corte precisa che l’applicazione del coefficiente di rendimento del 44% della base pensionabile (di cui all’articolo 54 del DPR 1092/1973) si possa applicare a coloro che abbiano maturato, all’atto del congedo, almeno 15 anni e non più di vent’anni di servizio utile.

La Corte smentisce, quindi, la possibilità di un mutamento in senso più favorevole delle aliquote di rendimento per coloro che sono andati in pensione negli ultimi anni vantando un’anzianità di servizio superiore a 20 anni, la maggior parte degli interessati.

Nei loro confronti le quote di rendimento annue della parte retributiva della pensione restano pari al 2,33% per i primi 15 anni e dell’1,8% per i periodi ulteriori sino al 20° anno.

No al moltiplicatore per le cessazioni da infermità. Con la medesima sentenza la Corte nega anche la possibilità di riconoscere il moltiplicatore contributivo (Art. 3, co. 7 del Dlgs 165/197) al personale congedato per infermità con meno di 18 anni di contributi al 31.12.1995.  L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.pensionioggi.it/notizie/previdenza/militari-la-corte-dei-conti-del-veneto-boccia-il-ricalcolo-dell-assegno-674564646

Condividi questo post