Ministro della Difesa Trenta sull’l’intelligence militare

Roma, 14 Set 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Stefano Pioppi – Il ministro della Difesa ha fatto il punto sul sistema informativo militare. (Segue articolo). – Altissime capacità umane, tecnologie all’avanguardia e collaborazione con il mondo della ricerca e dell’industria. Sono questi gli ingredienti per un efficacie sistema di intelligence militare secondo il ministro della Difesa Elisabetta Trenta, che oggi ha fatto visita, a Roma, al Centro intelligence interforze, cuore pulsante di tutta l’attività informativa delle Forze armate italiane.

La visita arriva tra l’altro in un momento delicato per l’intelligence nazionale, con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ieri ha riferito per la prima volta al Copasir (il Comitato parlamentare di vigilanza) e che è ancora alle prese con il difficile nodo delle nomine dei vertici dei servizi segreti (qui un approfondimento di Formiche). Oggi però, l’attenzione del ministro Trenta era sull’altra intelligence, quella militare.

       

UN SISTEMA EFFICACE. “Il Centro intelligence interforze rappresenta un vero e proprio centro di eccellenza della Difesa”, ha detto il ministro. I suoi uomini e le sue donne, ha aggiunto, “svolgono un ruolo di prioritaria importanza per le nostre Forze armate, sia in patria che all’estero”.

Difatti, “un sistema di intelligence efficace richiede altissime capacità e competenze in termini di risorse umane, sistemi di raccolta e analisi delle informazioni altamente tecnologici; ebbene, voi oggi rappresentate tutto questo: uomini e donne altamente specializzati, contraddistinti da uno spiccato carattere joint supportato anche da un importante aliquota civile”.

IL CENTRO INTELLIGENZE INTERFORZE. Alle dipendenza dello Stato maggiore della Difesa, il II Reparto informazione e sicurezza (comandato dall’ammiraglio Fabrizio Simoncini) ha nel Centro intelligence interforze il suo braccio operativo. L’articolo completo prosegue qui >>> https://formiche.net/2018/09/intelligence-militare-trenta-difesa/

 

Condividi questo post