Ministro Trenta: cosa prevede il futuro per le Forze Armate

Roma, 31 Lug 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – Il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta ha illustrato il suo programma davanti alle commissioni riunite di Camera e Senato. (Di seguito l’articolo). – Il Ministro della Difesa – Elisabetta Trenta – ha indicato ufficialmente le linee programmatiche dell’azione di Governo in ambito Difesa per i prossimi cinque anni di legislatura.

Lo ha fatto di fronte alle commissioni congiunte di Camera e Senato, alle quali ha spiegato come si muoverà l’azione del suo dicastero nei prossimi anni, tracciando quindi la strada per il futuro delle Forze Armate.

       

Nell’incontro la Trenta ha ripreso in parte i concetti già indicati nel contratto di Governo, come ad esempio le promozioni per le quali si punterà maggiormente sul concetto di meritocrazia. Ma il Ministro della Difesa ha anche parlato di due importanti concetti che caratterizzeranno la sua azione in questi anni: la “resilienza” e la “dual use”.

Nel dettaglio, per resilienza si intende la capacità che le Forze Armate devono avere nell’adattarsi a qualsiasi cambiamento; con il concetto di dual use, invece, si fa riferimento alla consapevolezza di dover puntare al duplice uso delle capacità del comparto Difesa, il quale deve essere utilizzato per scopi militari e non.

Le parole del Ministro quindi ci aiutano a fare chiarezza su cosa attende in futuro i militari italiani, nonché su quali saranno i provvedimenti che il Ministero della Difesa intende attuare e gli obiettivi che vuole raggiungere. Vediamo allora quali sono state le dichiarazioni più importanti e le novità del programma Difesa per le Forze Armate. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.money.it/futuro-Forze-Armate-spiegato-Ministro-Difesa

 

 

Condividi questo post