Muos Usa di Niscemi Una storia lunga nove anni

muosRoma, 06 Apr 2015 – Il 1 aprile 2015 la procura di Caltagirone ha ordinato il sequestro dell’impianto Muos di Niscemi per violazione delle norme ambientali. È solo l’ultimo atto di una complessa vicenda cominciata nel 2006. Il Muos, Mobile User Objective System, è un moderno sistema di telecomunicazioni satellitare della Marina militare statunitense composto da cinque satelliti geostazionari e quattro stazioni di terra, collocate in Virginia (Usa), Hawaii, Australia e Niscemi (Caltanissetta), in Sicilia.

Ciascuna stazione si compone di tre grandi parabole del diametro di 18,4 metri, che trasmetteranno in banda Ka (microonde), e due antenne elicoidali, alte 149 metri, in banda UHF. Il suo scopo è il controllo e il coordinamento di tutti i sistemi militari statunitensi dislocati nel globo e, in particolare, permetterà la comunicazione tra i cosiddetti utenti mobili, tra cui i droni, che si trovano anche a Sigonella. L’articolo prosegue qui >>> http://www.lasicilia.it/articolo/muos-di-niscemi-una-storia-lunga-nove-anni

Condividi questo post