Rinnovo contratto statali: Forze Armate e Polizia, mancano i fondi

Roma, 17 Apr 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Daniele Sforza – Come già accaduto per il rinnovo contratto statali, anche quello delle Forze Armate è sotto la lente d’ingrandimento della Corte dei Conti. Che a breve esternerà un giudizio, con ogni probabilità similare a quello degli statali. Il 26 gennaio scorso è stato firmato un pre-contratto che non ha lasciato entusiasti. Non solo dal punto di vista economico, ma anche sotto l’aspetto normativo. Nonostante ciò, le cifre sono state comunicate e l’aumento stipendio, seppur non apprezzato da tutti, resta pur sempre un aumento. Che però ancora non arriva a gonfiare le buste paga dei diretti interessati. Considerato che sono passati quasi 3 mesi, l’attesa si fa sempre più crescenti. Rinnovo contratto statali: Forze Armate e Polizia in attesa. Dopo che 1 mese fa il presidente della Repubblica ha firmato i d.p.r. ora si aspetta solo che questi ultimi vengano pubblicati in Gazzetta Ufficiale. Una settimana fa, invece, la Corte dei Conti ha ricevuto il nuovo contratto. Che sarà approvato, sebbene con ogni probabilità riceverà una valutazione negativa, proprio come avvenuto per gli statali. Il problema non sarà solo economico, ma anche sotto l’aspetto normativo; ormai rimandato al prossimo contratto. Quello appena firmato, infatti, avrà validità solo fino al 31 dicembre 2018. Il fatto è che i malumori crescono. Che chi lavora nelle Forze Armate si è visto protagonista di un contratto poco dignitoso a livello professionale. Che il Governo ha convocato i sindacati in fretta e furia, facendoli firmare allo stesso modo. Solo perché a breve ci sarebbero state le elezioni. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.termometropolitico.it/1298473_rinnovo-contratto-statali-forze-armate.html