SIGONELLA, “ESCALATION DI GUERRA ALLA PIANA DI CATANIA”

Catania, 26 Apr 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Luciano Mirone – Poche volte, da quando esiste (1959), la base Nato di Sigonella – in un territorio fra Belpasso. Motta Sant’Anastasia (Catania) e Lentini (Siracusa) – è apparsa movimentata come in questo momento (a parte la famosa crisi dell’85): aerei che decollano, aerei che atterrano, aerei che bombardano gli “obiettivi sensibili” del pianeta e che tornano alla base. Le fonti statunitensi parlano di “situazione sotto controllo”, ma nel movimento pacifista c’è preoccupazione per “un’escalation di guerra che potrebbe avere ripercussioni nel nostro Paese”. Antonio Mazzeo è uno degli esponenti di punta di questo movimento, non solo perché impegnato da oltre trent’anni su questo fronte, ma per la competenza e la preparazione nell’affrontare argomenti come questi. Nei giorni scorsi c’è stato un bombardamento da parte degli Stati Uniti, della Francia e della Gran Bretagna di alcuni punti strategici del regime siriano. Nei tuoi interventi parli spesso di un rischio guerra. Il pericolo – a tuo dire – riguarderebbe anche l’Italia, segnatamente la Sicilia, per la presenza della base Nato di Sigonella. Perché? “C’è un’escalation della guerra in Siria e del numero dei protagonisti di questa guerra. Ci sono Paesi del Patto atlantico che stanno agendo pericolosamente: penso alla Turchia, a Israele, all’Iran e alla Russia. Parlo di Paesi super armati anche a livello nucleare. Pertanto la situazione rischia di estendersi a livello globale. Questa è la mia prima preoccupazione”. La seconda? “Viviamo in un incredibile contesto di follia dove gli attacchi si annunciano attraverso twitter e non attraverso un dibattito democratico di fronte a un Congresso. L’attacco alla Siria è stato annunciato da un messaggino da parte del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Già questo fa capire la pericolosità di una follia del genere. A questo si aggiunge la situazione particolare del nostro Paese: …L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.linformazione.eu/2018/04/sigonella-escalation-di-guerra-alla-piana-di-catania/