Stipendio Forze Armate: una tantum a giugno

Roma, 12 Giu 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – A giugno il personale delle Forze Armate e di Polizia riceverà l’una tantum di 164€: per il FESI, invece, bisogna attendere. (Di seguito l’articolo). – Nello stipendio delle Forze Armate e di Polizia del mese di giugno 2018 verrà finalmente pagato il contributo una tantum per le annualità 2016 e 2017 previsto dal rinnovo del contratto.

Come noto il contributo una tantum nelle intenzioni iniziali doveva essere pagato con l’assegno degli arretrati, accreditato da NoiPA alla fine del mese scorso.

       

Tuttavia questo non è stato possibile perché trattandosi di un emolumento accessorio aveva bisogno delle autorizzazioni di spesa sul Bilancio dello Stato.

Quindi, con l’emissione straordinaria di maggio 2018 è stato pagato un assegno di circa 164€ netti in meno rispetto a quelle che erano le aspettative iniziali; questo importo, però, verrà riconosciuto alle Forze Armate e di Polizia già questo mese, come appena confermato dall’Arma dei Carabinieri.

Nel cedolino NoiPA di giugno ci sarà l’una tantum. Ci ha pensato una nota dell’Arma dei Carabinieri – che ricordiamo è l’unico corpo delle Forze Armate e di Polizia a non essere gestito direttamente da NoiPA – a rispondere alla domanda su quando verrà pagato il contributo una tantum previsto dal rinnovo del contratto.

Nel dettaglio, nella nota si legge che il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che prevede il pagamento degli importi una tantum per il biennio 2016-2017 ha ottenuto il via libera da parte della Corte dei Conti venerdì 8 giugno 2018. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.money.it/Forze-Armate-stipendio-giugno-una-tantum-FESI

Condividi questo post