Striscia la notizia sulle banche armate

Roma, 04 Apr 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Complice, forse, la ricorrenza del sabato santo, lo scorso 31 marzo Striscia la notizia ha dedicato un servizio (non è certo la prima volta) alle cosiddette “banche armate”, ovvero a quegli istituti di credito che risultano essere finanziatori di aziende produttrici e/o esportatrici di armamenti militari. Il contributor di Striscia, Max Laudadio, ha dedicato un lungo approfondimento alla questione, citando con toni scandalizzati il fatto che le banche interpellate avrebbero risposto di non svolgere alcuna attività illecita in quanto finanziatrici di aziende che operano nel rispetto della legge 185/90 (la legge sulle esportazioni dei materiali di armamento) e citando con toni ancor più scandalizzati il fatto che, ohibò, il finanziamento erogato da tali banche serve anche al nostro governo per l’acquisto dei prodotti per la difesa nazionale. A corollario di questo lungo monologo, contributi “imparziali” e “terzi” svolti come di consueto da Giorgio Beretta di Opal e da altri appartenenti ad associazioni cattoliche per il disarmo, come Nigrizia. Ora, fermo restando (e ci mancherebbe) che chiunque è libero di dire ciò che vuole, ci permettiamo per parte nostra di svolgere alcune considerazioni: innanzi tutto che l’industria della Difesa è una delle industrie nazionali strategiche e consente all’Italia non solo di mantenere un livello tecnologico adeguato alle sfide strategiche del XXI secolo, ma anche di fornire di tecnologia all’avanguardia i partner della Nato e altri Paesi amici; in secondo luogo, che non si capisce per quale motivo le aziende impegnate nella Difesa non dovrebbero contare sui finanziamenti bancari, quando l’Italia per prima è impegnata in numerose missioni internazionali di pace per le quali, forse sfugge a Laudadio, occorrono armi, oltre ai buoni propositi;  L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.armietiro.it/striscia-la-notizia-sulle-banche-armate-9584