Trident Juncture:Presente gran parte componente aerea aeronautica

Roma, 08 Nov 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – E’ la più grande esercitazione NATO del 2018. (Segue articolo). – Venerdì 2 novembre l’Ammiraglio James Foggo, Comandante dell’Allied Joint Force Command Naples e coordinatore dell’esercitazione NATO Trident Juncture 2018, in atto in Norvegia dal 25 ottobre al 7 novembre, ha visitato la base aerea di Bodo, da dove opera la gran parte della componente aerea dell’esercitazione.

L’Ammiraglio Foggo, nel corso di una conferenza stampa durante il “media day” organizzato dalla NATO, ha illustrato le caratteristiche dell’esercitazione, sottolineando il grande valore di questo tipo di eventi addestrativi multinazionali, che consentono alla compagine di Alleati di addestrarsi ad agire insieme per una difesa comune.

       

L’Ammiraglio ha poi salutato i Comandanti degli schieramenti delle nazioni partecipanti, informandosi sullo svolgimento dell’esercitazione.

Incontrando il Colonnello Daniele Porelli, leader del contingente dell’Aeronautica Militare, il Comandante di JFC Naples ha espresso la propria gratitudine all’Italia per il suo contributo all’esercitazione, sottolineando anche l’importanza del ruolo degli assetti aerei messi a disposizione dell’Aeronautica Militare presso la base aerea di Bodo.

Il Colonnello Porelli ha espresso all’Ammiraglio la soddisfazione degli uomini e delle donne rischierati a Bodo per la possibilità di addestrarsi e di dimostrare le proprie capacità nell’ambito di una esercitazione così vasta e complessa e, soprattutto, per la preziosa opportunità di rafforzare la coesione e la collaborazione con le altre forze alleate.

L’Aeronautica Militare contribuisce all’esercitazione, schierando nella basi di Bodo e Oygarden, un numero di assetti dalle capacità altamente specializzate e preziose per lo svolgimento di COMAO (Combined Air Operations, operazioni aeree composite). L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.analisidifesa.it/2018/11/trident-juncture-la-componente-dellaeronautica-italiana-in-norvegia/

 

Condividi questo post