Visita del Generale Farina ad alcuni comandi in Toscana

Firenze, 13 Set 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – (Fonte COMFOP Nord) – Il Generale Farina fa visita ad alcuni comandi dislocati a Firenze e Pisa. Segue. – Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, ha visitato alcuni comandi presenti in Toscana. L’Alto Ufficiale ha iniziato la sua visita istituzionale a Firenze giungendo a Palazzo Vecchio, dove è stato ricevuto dal sindaco, Dario Nardella, con il quale si è intrattenuto brevemente a colloquio.

A seguire, il Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina ha raggiunto la caserma “Predieri” di Rovezzano ove è stato accolto dal Comandante della Divisione “Friuli”, Generale di Divisione Carlo Lamanna, e dove ha incontrato tutto il personale militare e civile del complesso militare, al quale ha rivolto alcune parole di saluto e di augurio per il futuro.

       

La visita è proseguita con una riunione alla presenza di tutto lo staff del Comando Divisione nel corso della quale è stato aggiornato su tutte le attività operative e addestrative e sugli importanti lavori di adeguamento e miglioramento dei fabbricati e degli impianti della Caserma “Predieri”, sede del Comando.

Al termine, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha lasciato Firenze alla volta di Pisa, ove ha incontrato i comandanti e il personale della Brigata Paracadutisti “Folgore” e del Comando Forze Speciali dell’Esercito.

Alla Brigata “Folgore” è stato accolto dal Comandante, il Generale di Brigata Rodolfo Sganga, il quale, durante la presentazione, ha esposto le molteplici attività operative, addestrative e logistiche che vedono interessata la Grande Unità.

Il Capo di Stato Maggiore ha concluso la visita alla Brigata “Folgore” incontrando il personale al quale ha espresso parole di elogio.  L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.esercito.difesa.it/comunicazione/Pagine/casme-in-toscana_180912.aspx

Condividi questo post