Militare ucciso dall’uranio impoverito Dopo 5 anni la vedova vince la battaglia contro il Ministero

uranio impoveritoTerni, 10 Ago 2016 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Una sentenza della Corte dei Conti di Perugia ha riconosciuto il diritto alla pensione alla moglie alla figlia del maresciallo dell’esercito italiano Gabriele Ranocchiari morto per un tumore che lo ha ucciso in pochi giorni ad appena 44 anni. Per la Corte il tumore è venuto «come conseguenza delle missioni di guerra che ha fatto durante la sua lunga carriera nell’esercito. Venendo a contatto più volte con l’uranio impoverito contenuto nelle…L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/militare_ucciso_dall_uranio_impoverito_sentenza_corte_dei_conti_vedova_terni-1901142.html

Condividi questo post