Terrorismo: la storia del Capitano Maria Laura, donna radar

Roma, 08 Dic 2017 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Eleonora Lorusso – Passare ore e ore a scrutare il cielo con gli occhi elettronici, vigilando per scorgere ogni minimo segnale anomalo, quello che potrebbe indicare la presenza di un cosiddetto velivolo zombie, in gergo un mezzo che si comporta in modo sospetto, un possibile aereo civile usato da terroristi come arma micidiale. È un lavoro delicato quello di Maria Laura, 30 anni, di origini campane, che di professione fa la “guida caccia” o “donna radar”. È lei che dà l’allarme e “apre la caccia” in caso di avvistamento di potenziali minacce, facendo scattare, se…L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.panorama.it/news/cronaca/terrorismo-storia-donna-radar-capitano-maria-laura/