Ricorso blocchi stipendiali. Il ricorso e’ grauito per gli abbonati Sideweb e per chi ha acquistato o acquista il manuale sulle norme disciplinari economiche e della rappresentanza militare”

 

NOTA INFORMATIVA

       

RICORSO CONTRO BLOCCHI STIPENDIALI

.

Nuova scadenza presentazione ricorso, entro il 14 settembre 2013

.

.

DOCUMENTI DA INVIARE:

Tutti i documenti per aderire al ricoso sui blocchi stipendiali li puoi scaricare in formato ZIP cliccando qui >>>

 

Oppure se non riesci a scaricarli in formato ZIP, puoi prelevare gli stessi documenti per aderire al ricorso in formato PDF, clicca qui >>>

.
Nota. Per i militari che maturano aumenti economici nel mese di settembre/ottobre e per i militari in pensione I moduli di adesione al ricorso fanno riferimento ai militari in servizio, tuttavia precisiamo che possono aderire al ricorso anche i militari collocati in congedo nel periodo del blocco ovvero coloro che hanno avuto una base di calcolo della pensione e buonuscita inferiore a causa del blocco degli aumenti economici (nel modulo di adesione dovranno aggiungere-specificare in congedo nella posizione di ausiliaria riserva ecc. a partire dal …..).Possono aderire inoltre anche coloro che maturano gli aumenti economici nei prossimi mesi di settembre/ottobre.

AVVISO: Considerata l’altissima partecipazione al ricorso si ricorda a tutti gli utenti che qualora avessero dei quesiti da proporre di scrivere all’indirizzo appositamente predisposto oppure telefonare il martedi dalle ore 17.00 alle ore 18.00 (si comunica che per motivi tecnici il servizio di segreteria telefonica non e’ purtroppo disponibile)

.

TUTTO SUL RICORSO BLOCCHI STIPENDIALI

..

1. LE INGIUSTIFICATE DISPARITA’ DEL BLOCCO STIPENDIALE

Come noto il blocco degli stipendi dei dipendenti pubblici ha creato delle forti ingiustizie perché se da una parte si può comprendere il momento di difficoltà economica che sta affrontando la Nazione, non si riesce però a comprendere per quali ragioni lo Stato debba imporre un maggiore sacrificio solamente ad una categoria di cittadini tenendo conto, oltretutto, che al blocco degli aumenti contrattuali non corrisponde solamente un mancato incremento ma anche una sostanziale diminuzione stipendiale causata dalla perdita del potere di acquisto connesso all’aumento dell’inflazione.

Ma l’ingiustizia più evidente è quella delle sperequazioni che si sono create tra coloro che hanno semplicemente avuto il blocco degli aumenti stipendiali e, invece, quelli che oltre a tali aumenti hanno perso gli emolumenti relativi all’avanzamento di carriera, al cambio di ruolo, all’anzianità quali scatti, classi e assegni di funzione. Questa ingiustificata differenziazione sta dando a luogo differenze che in alcuni casi arrivano anche alle migliaia di euro.

Un ulteriore danno sembra configurarsi nei confronti dei destinatari degli scatti e classi stipendiali: questi soggetti infatti, oltre a non percepire gli emolumenti nel periodo del blocco corrono il rischio di vedersi congelato anche il periodo temporale maturato al  31/12/2010 (ad esempio se al 31/12/2010 al soggetto interessato mancavano un anno e sei mesi per la maturazione di uno scatto gli anni trascorsi nel frattempo non saranno utili cosicché al termine del blocco dovrà attendere ancora un anno e sei mesi per maturare l’emolumento).

Come noto il tema del blocco stipendiale è stato affrontato recentemente dalla Corte Costituzionale la quale ha riconosciuto, limitatamente ai soli magistrati, l’illegittimità delle limitazioni/decurtazioni stipendiali. Anche i giudici amministrativi con una recente ordinanza relativa ai professori universitari, hanno rimesso gli atti alla Corte costituzionale per un giudizio di costituzionalità sul blocco degli stipendi.

Dal canto suo le prospettive legislative non si presentano per nulla incoraggianti giacché si paventano proroghe fino al 2017.

Rilevante quindi il danno economico se si pensa anche al valore degli arretrati e ai danni previdenziali, pertanto, sulla spinta di numerosi utenti la Sideweb ha ritenuto opportuno organizzare un ricorso studiato specificamente sull’assetto economico dei militari e sugli emolumenti che avrebbero dovuto percepire.

Il ricorso sarà totalmente gratuito per tutti gli utenti che hanno acquistato il manuale Sideweb sulle norme disciplinari il trattamento economico e la Rappresentanza militare (per info sul manuale vedi link www.forzearmate.org/sideweb/2013/manuali/index.php) ovvero per chi è in regola con la Carta Servizi.

.

2. CHI PUO’ ADERIRE

Possono aderire tutti i militari delle forze armate e forze di polizia ad ordinamento militare che oltre al blocco degli aumenti contrattuali hanno avuto ulteriori congelamenti ossia che nel periodo dal 01/01/2011 (per l’anno 2011 limitatamente agli aspetti previdenziali) ad oggi hanno maturato alternativamente o congiuntamente uno dei seguenti emolumenti:

1.       Aumento economico derivante da promozione al grado superiore o al passaggio da un ruolo all’altro (es. da volontari a sergenti, sergenti a maresciallo o ufficiali);

2.       Aumento economico derivante da maturazione “Assegno Funzionale” (17-27-32 anni di servizio effettivo);

3.       Aumento economico derivante da inquadramento nella omogeneizzazione (13 -23 anni dal conseguimento della nomina a ufficiale o della qualifica di aspirante) o nel relativo sistema di progressione (15 – 25 anni conseguimento della nomina a ufficiale o della qualifica di aspirante);

4.       Aumento scatto sul parametro e sull’importo aggiuntivo pensionabile legato all’anzianità di grado (Caporal maggiore capo ed equivalenti con 8 anni di grado, Sergente maggiore capo ed equivalenti con 8 anni di grado, maresciallo capo ed equivalenti con 10 anni di grado, 1° M.llo  con 8 anni di grado);

5.    Aumento coefficiente parametro e importo aggiuntivo pensionabile legato all’anzianità di grado (Caporal maggiore capo ed equivalenti con 8 anni di grado, Sergente maggiore capo ed equivalenti con 8 anni di grado, maresciallo capo ed equivalenti con 10 anni di grado, 1° M.llo  con 8 anni di grado o con 7 anni se con anzianità di grado antecedente al 01/01/2008);

6.       Aumento indennità operativa legato all’anzianità di sevizio (Caporal Maggiore Capo Scelto ed equivalenti con + 17,  + 25 e +29 anni, sergente Caporal Maggiore Capo Scelto ed equivalenti + 10 anni, Sergente Maggiore Caporal Maggiore Capo Scelto ed equivalenti  + 15 e +18 anni, Sergente Maggiore Capo Caporal Maggiore Capo Scelto ed equivalenti + 25 anni, Maresciallo Ordinario ed equivalenti   + 10 e +15 anni, Maresciallo Capo ed equivalenti +10 e +25 anni, Primo Maresciallo +25 e +29 anni);

.

3. QUANTO COSTA ADERIRE AL RICORSO

Il ricorso è:

1.       Gratuito per chi ha già acquistato il Manuale Sideweb sulle norme disciplinari il trattamento economico e la Rappresentanza militare abbinato al cd rom sulle leggi militari, al servizio di consulenza legale telefonica e alle banche dati online (il manuale e i servizi connessi costano € 50,00 iva inclusa);

2.       Chi non lo ha acquistato può acquistare il libro e i servizi abbinati effettuando un versamento pari a 50,00 iva inclusa (causale:  manuale + servizi abbinati“), con le seguenti modalità (per info sul libro e i servizi vedi www.forzearmate.org/sideweb/2013/manuali/index.php):

a) BOLLETTINO POSTALE

Versamento da effettuare tramite le Poste Italiane
Conto corrente postale nr.:  70439088 Intestato a: SIDEWEB S.R.L.

Via Marzabotto, 5 – 31100 Treviso
Causale: indicare il tipo di servizio sottoscritto

b) BONIFICO BANCARIO

BANCA: CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO – FILIALE DI UDINE

Via Aquileia nr. 5 – 33100 UDINE

Codice IBAN: IT90X0604512300000005000003

BIC: CRBZIT2B143 Intestato a: SIDEWEB S.R.L

Via Marzabotto, 5 – 31100 Treviso

 

c)  CARTA DI CREDITO

 

(1)    Link per il pagamento con carta di credito da utilizzare da coloro che intendono aderire al ricorso e acquistare il manuale Sideweb sulle norme disciplinari, il trattamento economico e la Rappresentanza militare, abbinato al cd rom sulle leggi militari, al servizio di consulenza legale telefonica e alle banche dati online.
Clicca qui per effettuare il pagamento di euro 50 iva inc.:  http://www.forzearmate.org/servizi/form-pagamento-ricorso-blocchi-stip-con-manuale-50.php

 

(2)    Link per il pagamento con carta di credito da utilizzare da coloro che intendo aderire al ricorso, ma non vogliono acquistare il manuale Sideweb
Clicca qui per effettuare il pagamento di euro 50 iva inc.: http://www.forzearmate.org/servizi/form-pagamento-ricorso-blocchi-stip-senza-manuale-50.php

.

.

3.       Chi non intende acquistare il manuale ma vuole aderire al ricorso dovrà effettuare un versamento pari a Euro 50,00 iva inclusa con le modalità indicate nel precedente punto 2 (causale:  adesione ricorso blocco economico“).

.

4. COME ADERIRE

 

1. Chi ha già acquistato il manuale dovrà scaricare i moduli compilarli, allegare i documenti richiesti (vedi istruzioni riportate nel modello “Adesione B”)  e inviarli al seguente indirizzo: Casella Postale n. 71 – 33036 – MERETO DI TOMBA – (UD).

2. Chi non ha acquistato il manuale ma intende farlo può farlo collegandosi al seguente link http://www.forzearmate.org/sideweb/2013/manuali/index.php e poi inviare i documenti all’indirizzo riportato nel punto precedente;

3.    I moduli di adesione al ricorso possono essere scaricati zippati dal seguente link: http://www.forzearmate.org/wordpress/wp-content/uploads/2013/06/ricorso-blocchi-stipendiali2.zip

 

Oppure se non riesci a scaricarli in formato ZIP, puoi prelevare gli stessi documenti per aderire al ricorso in formato PDF, clicca qui >>>

4.       Si raccomanda tutti gli aderenti di riportare nei moduli di adesione l’indirizzo di posta elettronica al fine di evitare ritardi o esclusioni dal procedimento di adesione al ricorso. Tutte le comunicazioni (conferma ricezione documenti, deposito ricorso, esito ecc.) verranno effettuate all’indirizzo e-mail riportato nei moduli di adesione.

.

5. PER INFORMAZIONI

Contattare il seguente numero di telefono: 3668789074 nella giornata di martedì, dalle 17.00 alle 18.00.

Oppure scrivere a: ricorso-blocchi-stipendiali@sideweb.it

.

6. SCADENZA PRESENTAZIONE RICORSO

Il ricorso va presentato entro il 14 settembre 2013.

.

.

.

.

.

..

.

.

Condividi questo post