Carabinieri: Incontro tra il Ministro della Difesa e Co.Ce.R. Interforze

Roma, 18 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Romeo Vincenzo – Giovedi scorso alla sala diaz di Palazzo Esercito l’incontro tra il Ministro della Difesa e il Co.Ce.R. Interforze. (Segue articolo). – Il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta non teme il confronto ed è presente. Si, vero. Il Ministro della Difesa aggiorna personalmente il Co.Ce.R. Interforze e risponde alle domande e le perplessità dei delegati del Co.Ce.R. Interforze. Si, vero.

Il Ministro della Difesa sostiene che siano stati fatti gli sforzi possibili in materia di stanziamento economico per il contratto di lavoro 2019-2021. Il Ministro della Difesa su richiesta del Co.Ce.R. Interforze ha fatto aprire tavoli tecnici a livello Stato Maggiore Difesa con il Co.Ce.R. Interforze sui temi d’interesse del personale da sviluppare e da portare all’attenzione del Ministro stesso.

       

Il Ministro della Difesa è anche una realtà social e comunica anche con lo stesso linguaggio che è al centro della comunicazione della nostra società.

Con lo stesso strumento risponde alle singole richieste del personale del comparto difesa e specifica che non puo’ occuparsi di singoli casi ma che deve occuparsi di interessi collettivi.

Tutto molto interessante e su tutto questo bisogna dare merito a tutte le attività e iniziative poste in essere con onestà intellettuale e impegno isituzionale. Ma, se il viaggio non è in direzione pianeta Luna ma è, invece, un viaggio intorno al nostro pianeta Terra, dentro quella dimensione degli uomini e donne in divisa sotto al dicastero del Ministero della Difesa, allora la realtà è ben diversa, sostanzialmente..un altra triste realtà.

Giovedi i delegati Co.Ce.R. Interforze hanno rappresentato diverse criticità e la stessa Signora Ministro ha risposto, per lo piu’ delle volte…ha provato a rispondere.  L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.pianetacobar.eu/news/NewsDetail.aspx?Id=1183

Condividi questo post