Difesa: Ministro Trenta “Via a missione militare in Niger”

Roma, 21 Set 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di F. Q. – Lo annuncia su Facebook la ministra della Difesa, Elisabetta Trenta. (Di seguito l’articolo). – “Ce l’abbiamo fatta: dopo 8 mesi di impasse abbiamo sbloccato la missione in Niger per il controllo dei flussi migratori!”. Lo annuncia su Facebook la ministra della Difesa, Elisabetta Trenta. La missione, che prevede l’invio nel Paese di 47o uomini con funzioni di addestramento, era stata approvata dalla Camera il 17 gennaio scorso, prima del cambio di maggioranza, ed era considerata centrale dal governo Gentiloni nel contrasto all’immigrazione irregolare.

Al provvedimento, dal titolo “Autorizzazione e proroga delle missioni internazionali per l’anno 2018″ (c.d. decreto missioni) il Movimento 5 Stelle aveva però votato contro (insieme a LeU), mentre la Lega si era astenuta.

       

Eppure la ministra Trenta, entrata nell’esecutivo proprio in quota 5 Stelle, esprime tutta la propria soddisfazione: “Si tratta di un grandissimo risultato di questo governo – scrive – dopo mesi e mesi di immobilismo durante il quale l’Italia ha continuato a dare il suo supporto alla popolazione sul piano umanitario, inviando medicinali”.

La missione, infatti, era rimasta in stand-by per lungo tempo dopo l’ok della Camera, per la contrarietà del governo locale. Decisivo per l’uscita dallo stallo potrebbe essere stato l’incontro, avvenuto a giugno, tra il premier Conte e il presidente del Niger, Mahamadou Issoufou.

I militari italiani andranno così ad aggiungersi al contingente francese già presente in Niger, dove il Paese di Macron ha interessi economici molto forti: soprattutto le miniere di uranio vitali per il fabbisogno energetico francese, che per l’80 percento è soddisfatto da centrali nucleari. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/20/migranti-trenta-via-a-missione-militare-in-niger-un-successo-del-governo-ma-a-gennaio-m5s-voto-contro-lega-si-astenne/4638422/

Condividi questo post