Diritto e Fisco: Il licenziamento volontario pubblico dipendente

Roma, 31 Dic 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Barbara Conti – Quando termina un rapporto di lavoro del dipendente pubblico con contratto a tempo indeterminato: Vediamo tutti i casi possibili. (Segue articolo). – In quali casi si interrompe e conclude definitivamente il rapporto di lavoro per il dipendente pubblico? Non solo per licenziamento volontario e pensione; oppure se perde il posto perché non gli spetta più, non gli viene mantenuto poiché è andato oltre il tetto di permessi, congedi e assenze (soprattutto per malattia) previsti e concessi dalla legge e dal contratto.

Citiamo altri esempi: per compimento dell’età anagrafica massima prevista; per raggiungimento della maturazione degli anni di anzianità di servizio richiesti per legge; per licenziamento disciplinare; per perdita di cittadinanza; per dimissioni del dipendente stesso; per sua eventuale scomparsa; per inabilità permanente; se il dipendente supera il limite massimo di assenze per malattia previsto per legge.

       

Ora analizzeremo singolarmente ed entreremo nel dettaglio di ciascuno di questi otto casi riportati.

Estinzione del rapporto di lavoro con pensione per vecchiaia. Il primo motivo per cui finisce un’esperienza lavorativa, per un dipendente pubblico con contratto a tempo indeterminato, è per aver raggiunto il limite di età anagrafica che permette l’accesso alla pensione.

Per poter andare in pensione, nel biennio 2019-2020, in base alla nuova normativa occorreranno: 67 anni di età, e non 65 come fino al 2012, + 20 anni di contributi per la pensione di vecchiaia appunto.

Mentre, per la pensione anticipata ci vorranno: 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi di contributi per le donne; in luogo – rispettivamente – dei 42 anni e 10 mesi e 41 anni e 10 mesi necessari finora. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.laleggepertutti.it/256751_licenziamento-volontario-e-pensione-pubblico-dipendente

Condividi questo post