Gen. Graziano: dal 6 novembre cessazione incarico da Capo di SMD

Roma, 09 Ott 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Giancarlo Pittelli – Il C.d.M. non ha ancora provveduto al contempo a nominare il suo successore. (Segue articolo). – E’ noto a tutti (ne abbiamo accennato nel Notiziario n. 89 del 20 agosto u.s.) che l’attuale Capo di Stato Maggiore Difesa (SMD), gen. C. Graziano, già in proroga, lascerà a novembre p.v. l’incarico di Comandante delle nostre FF. AA. e andrà a presiedere il Comitato Militare dell’Unione Europea.

C’era dunque da attendersi, come sempre avvenuto, che il Governo, su proposta della Ministra, provvedesse a nominare per tempo il suo successore.

       

E’ accaduto invece una cosa un po’ strana, e anche alquanto irrituale, nel Consiglio dei Ministri (C.d.M.) di giovedì 4 ottobre u.s., come si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi pubblicato su questa stessa pagina in allegato 1: il C.d.M., su proposta della Ministra Trenta, ha sì “deliberato la cessazione, dal prossimo 6 novembre, dall’incarico di Capo di Stato Maggiore della Difesa del generale Claudio GRAZIANO, ai fini dell’assunzione dell’incarico di Presidente del Comitato Militare dell’Unione europea”, ma non ha provveduto al contempo a nominare il suo successore, pur a fronte del fatto che manca meno di un mese al 6 novembre.

Per quale motivo il Consiglio dei Ministri ritarda nella nomina del prossimo Comandante in capo delle nostre Forze Armate? Due le ipotesi in campo, verosimilmente concorrenti.

La prima, è che il Governo non abbia ancora le idee chiare sul nome del successore al vertice di SMD. Dopo lo “sgarbo” subito dall’Aeronautica al momento della nomina del generale Graziano, che venne nominato al vertice di SMD la vigilia di Natale del 2014 (si veda il nostro Notiziario n. 135 del 29.12.2014)…L’articolo completo prosegue qui >>> https://flpdifesa.org/2018/10/il-consiglio-dei-ministri-del-4-u-s-ha-deliberato-la-cessazione-dal-6-novembre-dallincarico-di-capo-di-smd-del-gen-graziano-ma-non-ha-anche-nominato-il-suo-successore-dubbi-sulla-scelta-ma-fors/

Condividi questo post