Legittima difesa: la Camera dei Deputati approva la proposta di legge

Roma, 11 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Leggiamo di seguito una breve raccolta delle novità. Segue. – Lo scorso 6 marzo 2019, la Camera dei Deputati ha approvato la proposta di legge volta a modificare la disciplina contenuta nell’art. 52 c.p., relativo alla legittima difesa.

Il contenuto della riforma che novità introduce? Ecco una breve raccolta delle novità. Innanzitutto la riforma della legittima difesa domiciliare, di cui al comma 2 dell’art. 52 c.p., che autorizza il ricorso a “un’arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo” per la difesa legittima della “propria o altrui incolumità” o dei “beni propri o altrui”.

       

In tale ipotesi, risulterebbe ad oggi , invece, sempre sussistente il rapporto di proporzionalità tra la difesa e l’offesa.

All’interno dell’articolo 52 c.p. verrebbe introdotta una nuova presunzione si dovrebbe sempre da considerare lo stato di legittima difesa per colui che, legittimamente presente all’interno del proprio o dell’altrui domicilio (anche nel luogo di lavoro), agisca al fine di respingere la violenza.

Inoltre, sulla base della disciplina dell’eccesso colposo di cui all’art. 55 c.p. si esclude la punibilità di chi si trovi in uno stato di minorata difesa o in stato di grave turbamento, derivante dalla situazione di pericolo, commette il fatto per la salvaguardia della propria o altrui incolumità. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.diritto.it/la-camera-approva-la-riforma-della-legittima-difesa/

Condividi questo post