Ministro Trenta: “Leva obbligatoria non ci sarà”

Roma, 16 Gen 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Annalisa Cangemi – La ministra della difesa Trenta boccia l’idea della Lega, intenzionata da sempre a reintrodurre il servizio militare obbligatorio. Seguiamo. – La ministra della Difesa Elisabetta Trenta ha rilasciato un’intervista su ‘Il Giornale’, in cui chiarisce che la leva obbligatoria non ci sarà.

La Lega l’aveva annunciata in più di un’occasione durante la campagna elettorale. Il servizio militare obbligatorio era stato l’allora ministro della Difesa Sergio Mattarella, nel 2000, a sospenderla: venne poi abolita ufficialmente nel 2004 con la legge Martino, e dal 2005 i cittadini italiani non sono più obbligati a svolgere il servizio di leva militare.

       

Per la ministra si tratta solo di un’idea “romantica”, anacronistica: “Penso che la leva sia inadeguata rispetto ai tempi che stiamo vivendo. Abbiamo un esercito di professionisti che deve restare tale, e non abbiamo neanche le caserme, le risorse, ma soprattutto non c’è la necessità di sostenere, al momento, una leva così come la ricordiamo”.

La proposta del Carroccio viene da lontano. Un anno fa Matteo Salvini, in piena campagna elettorale, lanciava l’ipotesi di una leva obbligatoria per uomini e donne, per sei mesi: “Ognuno lo svolgerebbe nel suo territorio, senza fare il giro d’Italia come si faceva una volta, garantendo nozioni di pronto soccorso, protezione civile, pronto intervento, per educare alla convivenza e al rispetto”. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.fanpage.it/ministra-elisabetta-trenta-leva-obbligatoria-non-ci-sara-e-solo-unidea-romantica/

 

Condividi questo post