Decreto Sicurezza: Diverse novità per le Forze dell’Ordine

Roma, 11 Dic 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – Vantaggi e svantaggi per il personale in divisa. (Segue articolo). – Il Decreto Sicurezza introduce diverse novità anche per le Forze dell’Ordine; tuttavia, non tutti ritengono che la nuova legge preveda esclusivamente dei vantaggi per il personale in divisa.

A tal proposito il sindacato italiano SIAP per gli appartenenti alle Forze di Polizia crede che nonostante gli indiscutibili vantaggi previsti per il comparto Difesa e Sicurezza ci siano comunque degli svantaggi per il personale in divisa per il quale c’è un sovraccarico di lavoro e responsabilità al quale però non segue un’adeguata valorizzazione economica. Insomma: più lavoro per le Forze dell’Ordine ma a parità di stipendio.

       

Prima di analizzare gli aspetti “negativi” del decreto, vediamo quali sono le novità accolte con un plauso dalla maggior parte dei sindacati e cosa cambierà nel prossimo futuro del personale in divisa.

Decreto Sicurezza: i vantaggi per il personale in divisa. Per quanto riguarda i vantaggi del Decreto Sicurezza i sindacati hanno applaudito il Ministro dell’Interno Matteo Salvini per aver esteso l’utilizzo del Taser anche alla Polizia Locale che d’ora in avanti avrà a disposizione un importante strumento anti-aggressione.

Uno strumento che lo stesso SIAP definisce come “utile ed efficiente” ed è anche per questo motivo che invita il Ministro Salvini ad incrementare la dotazione delle pistole elettriche per le Forze di Polizia.

C’è chi ha accolto con soddisfazione anche lo stanziamento di 5 milioni di euro per l’approvazione di correttivi e integrazioni per l’ultimo riordino delle carriere;  L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.money.it/Decreto-Sicurezza-vantaggi-svantaggi-Forze-Ordine?fbclid=IwAR3UxqaogeKaoNk8-loJSZiRgDAqRS9b2eNby9Im0oRncUy-iV1gA-L-T_g

 

Condividi questo post