Forze armate: Trasferimento per ricongiungimento familiare

Roma, 16 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – Parità di trattamento per i militari. (Segue articolo). – Importante sentenza del TAR della Puglia in tema di trasferimenti nelle Forze Armate per il ricongiungimento familiare.

I giudici del tribunale amministrativo hanno chiesto il riesame per l’istanza di trasferimento presentata da un militare per il ricongiungimento alla propria famiglia – in base a quanto stabilito dall’articolo 42 bis del decreto legislativo 151/2001 – rifiutata però dall’amministrazione di appartenenza.

       

Una pronuncia molto importante perché rappresenta un nuovo capitolo del dibattito tra amministrazione e appartenenti alle Forze Armate riguardo al tema del trasferimento temporaneo per la tutela e il sostegno della maternità e della paternità.

Nel dettaglio, l’amministrazione si è rifiutata di concedere il trasferimento temporaneo ad un appartenente alle Forze Armate, ritenendo migliorati i problemi familiari indicati dal militare e anteponendo le esigenze di organico della sede di provenienza e di auspicata destinazione.

Prima di andare avanti e vedere come ha deciso il tribunale amministrativo è bene soffermarci un attimo sull’articolo 42 bis del d.lgs 151/2001, così da capire quali sono le tutele riconosciute ai militari in merito al ricongiungimento familiare.

Trasferimento temporaneo: cosa dice l’articolo 42 bis d.lgs 151/2001. Questo articolo si applica per la mobilità di tutti i dipendenti pubblici: qui si legge che quando il dipendente di amministrazioni pubbliche ha figli minori fino a tre anni può richiedere il trasferimento temporaneo – e anche frazionato – per un periodo che complessivamente non deve superare i tre anni.

Per ovvi motivi la richiesta di trasferimento deve riguardare una sede di servizio che si trova nella stessa provincia, o regione, in cui l’altro genitore esercita l’attività lavorativa. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.money.it/trasferimento-ricongiungimento-familiare-parita-diritti-militari?fbclid=IwAR3VXOzDe35Foyti0jaxN2epFXdK_UIsxdZVEtargR2bqjCM5Jjzb3zbD8Y

 

Condividi questo post