Il rapporto dello IAI sul futuro caccia europeo per l’Italia

Roma, 23 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Leggiamo di seguito. – Lo sviluppo della prossima generazione di velivoli da combattimento, fortemente integrati con droni, satelliti ed altri assetti militari, costituisce la principale sfida tecnologica per le aeronautiche e l’industria dell’aerospazio dei Paesi occidentali.

Lo studio realizzato dall’Istituto Affari Internazionali (IAI) analizza l’approccio al Future Combat Air System (FCAS) negli Usa e in Francia, Germania, Regno Unito, Italia e Svezia, dal punto di vista militare, industriale e politico.

       

In Europa si stanno delineando due iniziative concorrenti: una a guida franco-tedesca e l’altra – il Tempest – a trazione britannica.

Ciò pone l’Italia di fronte ad una scelta strategica su quale velivolo di prossima generazione deve essere sviluppato sin da ora per sostituire poi gli Euroifghter tra 15-20 anni – proseguendo nel frattempo l’acquisizione ed impiego degli F-35. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.analisidifesa.it/2019/03/quale-futuro-caccia-europeo-poer-litalia-il-rapporto-dello-iai/

Condividi questo post