La Spezia: Inchiesta amianto, processo tutto da rifare

La Spezia, 18 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Sondra Coggio – Leggiamo di seguito. – Sono uscite le motivazioni con le quali la Cassazione ha azzerato l’assoluzione dei vertici della Marina Militare, in tema di amianto, nell’ambito del processo Marina 1.

Si andrà dunque a celebrare per la terza volta il processo di Appello, a Venezia. La Corte Suprema ha accolto il ricorso promosso dalla Procura e dalle parti civili, Medicina Democratica e Associazione Esposti.

       

Al processo Marina 1 sono imputati Francesco Chianura, Guido Cucciniello, Agostino Di Donna e Mario Porta. Due altri imputati sono mancati.

Erano stati assolti in primo grado il 22 marzo del 2012 e poi in Appello a Venezia, una prima volta nel 2014. La Cassazione aveva imposto un secondo processo in Appello, nel 2017. E la seconda Corte aveva dichiarato prescritti i fatti.

Ora Roma vuole un terzo processo, perché i vertici della Marina non hanno informato il personale militare e civile in merito ai rischi per la salute, sulle navi e negli arsenali. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.ilsecoloxix.it/p/la_spezia/2019/03/16/AE0miCJB-processo_cassazione_inchiesta.shtml

Condividi questo post