Preziosa e De Giorgi: I due ex capi di Stato Maggiore assolti

Roma, 11 Gen 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Grazia Bontà – I Due ex capi di Stato Maggiore, Pasquale Preziosa dell’Aeronautica e Giuseppe De Giorgi della Marina, escono entrambi a testa alta. Segue. – Ma adesso, il quesito è molto semplice: chi risarcirà il danno di immagine e di carriera subìto da tutti e due gli alti ufficiali in questi anni?

Vediamo comunque nel dettaglio le decisioni che riguardano Preziosa e De Giorgi: Aeronautica: la Procura militare ha ritirato il ricorso contro l’assoluzione del generale Pasquale Preziosa accusato – attraverso lettere rigorosamente anonime – di “accanimento” contro Carlo Magrassi, altro generale dell’Aeronautica.

       

Risulta chiaro che tutta la vicenda sia nata per impedire a Preziosa di diventare Capo di Stato Maggiore della Difesa, incarico che finì a Claudio Graziano (Esercito); interrompendo così la tradizionale alternanza tra Forze armate.

A mettere in cattiva luce Preziosa con la ministra dell’epoca, Roberta Pinotti, furono le indiscrezioni che vedevano la ministra volare a Genova su mezzi militari camuffati per addestramento. La Pinotti, sobillata da qualcuno, si convinse che erano opera di Preziosa.

Ma non era lui a far arrivare le indiscrezioni ai giornali. Risultato: la Pinotti gli preferì Graziano, che oggi vive a Bruxelles dopo aver lasciato il posto di Capo di Stato Maggiore della Difesa a Enzo Vecciarelli. Preziosa, dopo lo sgarbo, non si dimise tenendo così occupata la casella di Capo dell’Aeronautica alla quale puntava Magrassi. Che si rifece riuscendo a farsi nominare Consigliere militare di Renzi a Palazzo Chigi e da lì spiccare il salto come Segretario generale. Oggi è consigliere militare (in pensione) della ministra Trenta. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.sassate.it/preziosa-degiorgi-assolti/

 

Condividi questo post