RIORDINO/MALESSERE/Pure i militari sono infuriati. Anche loro voteranno «No»

 

++ Terra Fuochi: Alfano, in arrivo cento uomini in più ++Roma, 19 nov 2016 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – L’altro ieri i rappresentanti sindacali e dei Cocer si sono riuniti alla Camera, nel corso di una conferenza stampa indetta da Forza Italia alla presenza di Renato Brunetta, Maurizio Gasparri ed Elio Vito durante la quale si è parlato degli emendamenti alla legge di bilancio, per i comparti Sicurezza e Difesa. Le proposte riguardano un aumento della spesa per il pubblico impiego di 2 miliardi e mezzo di euro per il 2017 e altrettanti per il 2018. Un aumento previsto anche negli emendamenti presentati dalla Lega. «I soldi saranno reperiti nei consumi intermedi dei vari ministeri – ha spiegato Vito -. Taglieremo sugli sprechi, senza toccare le spese dedicate a ospedali, sociale e scuole». Una proposta che è stata accolta con favore dai presenti. Molti dei quali hanno fatto intendere che il 4 dicembre voteranno «No» in segno di protesta contro i tagli da parte del governo. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.ilgiornale.it/news/politica/pure-i-militari-sono-infuriati-anche-loro-voteranno-no-1333337.html

       

 

 

Condividi questo post