Vaccinazioni:analizzati lotti di vaccini in commercio in Italia

Roma, 10 Lug 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Corvelva – Da uno studio analisi è stato riscontrato che 5 vaccini analizzati su 7 non sono conformi. Leggiamo di seguito. –  L’Associazione Corvelva, associazione storica veneta per il sostegno della libertà vaccinale, ha commissionato le analisi delle contaminazioni biologiche in alcuni lotti di vaccini attualmente commercializzati in Italia, ad un ente scientifico altamente qualificato e specializzato nel sequenziamento del materiale genetico.

I risultati di queste analisi sono a dir poco preoccupanti e riteniamo doveroso condividerle e renderle disponibili per le riflessioni che ognuno di noi può trarre, in merito all’inoppugnabile “totale sicurezza ed efficacia dei vaccini”, che sembra essere diventato lo slogan più ripetuto degli ultimi tempi.

Il lavoro da noi svolto va a confermare i risultati presentati nella relazione finale della Commissione Parlamentare d’Inchiesta “Uranio Impoverito” dell’ultima legislatura, riguardanti i componenti dei vaccini e in particolare i contaminanti presenti. I risultati delle analisi effettuate dimostrando la presenza di DNA fetale umano proveniente da un genoma intero, superiore ai limiti che EMA ed FDA hanno suggerito alla comunità scientifica e modificazioni genetiche rispetto ai ceppi che i produttori indicano nella scheda tecnica del vaccino.

Attraverso la prima fase delle nostre analisi, possiamo ora affermare che: 1. Il vaccino “MMR vax Pro” (trivalente, anti Morbillo-Parotite-Rosolia) della MSD Vaccins non contiene tracce di DNA e fetale umano sopra i limiti, nè varianti genetiche degli antigeni vaccinali; ciò conferma la possibilità di produrre vaccini senza contaminanti biologici. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.informasalus.it/it/articoli/vaccinegate-vaccini-analizzati-non-conformi.php