INTERVISTA/Aeronautica Militare. Il comandante Fernando Giancotti spiega le missioni internazionali

Roma, 13 Apr 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Vanessa Tomassini – Regia Aeronautica prima, Aeronautica Militare oggi, la forza armata nasce il 28 marzo 1923 con il Regio Decreto n. 645. A 95 anni dalla sua nascita, il cui anniversario è stato festeggiato lo scorso 28 marzo a Firenze, il comandante della Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea, Fernando Giancotti, ci parla degli scenari in cui è impegnata l’Areonautica Militare (AM), il cui personale e i velivoli rappresentano un vanto per l’Italia nel mondo, nonché motivo di orgoglio per tutti gli italiani. – Quali sono le attività svolte nel 2017 in continuità di missione? “Gli uomini e donne dell’Aeronautica Militare sono impegnati nelle principali missioni internazionali ormai in maniera costante e continua da oltre 20 anni. I principali teatri operativi in cui siamo oggi presenti, infatti, sono attivi da molto tempo e continuano a vedere la partecipazione di nostri contingenti e l’impiego dei nostri velivoli. Afghanistan: “La partecipazione dell’AM all’operazione “Resolute Support” a guida NATO è l’evoluzione del contributo nato in seno all’Operazione ISAF, nel 2001. Oggi l’AM è impegnata nell’addestramento del personale afgano destinato a ricoprire funzioni chiave nella gestione dell’aeroporto di Herat, quando lo scalo transiterà sotto la responsabilità dell’Autorità aeronautica afgana (ACAA-Afghan Civil Aviation Authority) e nel coordinamento delle ditte civili esterne che, nell’interim, garantiscono tale funzione”. Emirati Arabi Uniti: “L’AM è presente negli EAU, e più precisamente sulla base internazionale di Al Minhad. La missione ha come obiettivi quelli di provvedere all’evacuazione sanitaria di emergenza dai teatri operativi ed assicurare l’afflusso di personale, mezzi e materiali ai contingenti nazionali nei medesimi teatri (Afghanistan, Iraq, Kuwait​, Corno d’Africa, Gibuti e Oceano Indiano)”. Kuwait e Iraq: “L’Italia è stata tra le prime nazioni ad aderire all’operazione di coalizione internazionale denominata Inherent Resolve per il contrasto allo stato islamico (ISIS).  L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.notiziegeopolitiche.net/aeronautica-militare-il-comandante-fernando-giancotti-ci-spiega-le-missioni-internazionali/