ISIS: “I vostri connazionali sono i nostri migliori tagliagole”

IsisRoma, 14 Apr 2015 – di Franco Iacch – “Tra le fila dell’Isis combattono soldati provenienti da tutto il mondo: francesi, irlandesi, spagnoli, cinesi, australiani, ceceni, americani, libici, marocchini, tunisini, egiziani. Gli europei sono i più spietati, sono loro quelli che compiono le maggiori atrocità”.

Continuano ad emergere indiscrezioni, da prendere con estrema cautela, di quanti hanno deciso di abbandonare lo Stato islamico.

L’ultima testimonianza di chi fino a poche settimane fa lottava contro l’Occidente, è di un certo Abu Omer (nome inventato per proteggerlo da possibili ritorsioni), combattente siriano catturato dai fondamentalisti ed arruolato nell’Isis nella città di Deir ez-Zor da luglio a dicembre scorso. L’uomo sarebbe poi riuscito a fuggire e raggiungere la città di Urfa, al confine turco con la Siria, dove vivrebbe in clandestinità. Secondo l’uomo, sarebbe forte la presenza straniera tra le fila dell’Isis. L’articolo prosegue qui >>> http://www.difesaonline.it/index.php/it/13-notizie/mondo/3018-isis-i-vostri-connazionali-sono-i-nostri-migliori-tagliagole

Condividi questo post