Quirinale: Riunione del Consiglio Supremo di Difesa

Roma, 09 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha presieduto, al Palazzo del Quirinale, la riunione del Consiglio Supremo di Difesa, al quale ha preso parte il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta. Segue. – Libia, Siria, Afghanistan e terrorismo internazionale. Questi i temi trattati ieri dal Consiglio Supremo della Difesa convocato al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Alla riunione hanno partecipato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, i Ministri dell’Interno, Matteo Salvini, dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, della Difesa Elisabetta Trenta, dell’Economia Giovanni Tria e il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Enzo Vecciarelli.

       

Hanno altresì presenziato il Sottosegretario Giorgetti, il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica Zampetti e il Segretario del Consiglio Supremo di Difesa, Rolando Mosca Moschini. Il Consiglio, riporta il Colle, ha fatto il punto della situazione sulle principali aree di crisi.

“La stabilità della Libia continua a costituire una priorità per l’Italia e per l’Europa”, si legge nella nota del Quirinale. “È necessario fare ogni sforzo per perseguire, assieme agli attori locali e agli alleati, un processo di normalizzazione che sia collegiale ed inclusivo, attuato nell’alveo delle Nazioni Unite.

La situazione del teatro siro-iracheno, malgrado la sconfitta del terrorismo sul territorio, resta precaria anche in relazione all’incertezza dei possibili sviluppi nell’area, determinati dai contrastanti interessi dei principali attori regionali. Gli aspetti umanitari, dovuti ad un eventuale innalzamento del livello di tensione, devono essere oggetto di costante attenzione da parte della Comunità Internazionale”.

In Afghanistan “è necessario seguire attentamente l’evolversi della situazione, con particolare riguardo agli sviluppi strategici e ai tentativi di dialogo tra i soggetti interessati.  L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.aise.it/primo-piano/il-consiglio-supremo-di-difesa-al-quirinale-/127758/2

Condividi questo post