Secondo lavoro Forze Armate: Quali sono le regole da seguire

Roma, 05 Apr 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – Svolgere un secondo lavoro non è sempre incompatibile con lo status militare. (Segue articolo). – Non così raro come si potrebbe credere che un appartenente alle Forze Armate svolga un secondo lavoro, specialmente come autonomo. A tal proposito in questa guida vedremo cosa bisogna fare per svolgere un secondo lavoro senza rischiare di essere sanzionati dalla propria amministrazione.

Prima di andare avanti è bene sottolineare che il termine “secondo lavoro” non è propriamente corretto: bisognerebbe infatti parlare di attività extraistituzionali, ossia di quelle attività che non rientrano nei compiti e nei doveri di ufficio.

       

Come anticipato il personale militare – quando autorizzato – può svolgere attività extraistituzionali, ma solo nel rispetto di determinati limiti e condizioni disciplinati dalle principali fonti normative relative al “secondo lavoro”.

Vediamo quindi quali sono queste regole e quali attività, indipendentemente dall’autorizzazione dell’amministrazione, sono assolutamente incompatibili con lo status militare.

Forze Armate e di Polizia: attività incompatibili per il secondo lavoro. Per fare chiarezza su compatibilità tra attività extraistituzionali e ruolo militare, il Ministero della Difesa ha emanato una circolare – che trovate in allegato alla fine dell’articolo – nella quale sono indicate le regole da seguire per non incorrere in sanzioni.

Si parte facendo riferimento a quanto stabilito dall’articolo 98, 1° comma, della Costituzione, dove si legge che “i pubblici impiegati sono al servizio esclusivo della Nazione”.

Questa disposizione sembra escludere a priori la compatibilità tra secondo lavoro e status di impiegato pubblico, ma in realtà – come vedremo di seguito – non è così. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.money.it/secondo-lavoro-Forze-Armate-attivita-compatibili-autorizzazione

Condividi questo post