Forze Armate: Concetti strategici sui programmi della Difesa

Roma, 13 Mar 2019 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Giovanni Giacomini – Concetti strategici e case-scenario da indagare sui programmi della Difesa. (Di seguito l’articolo). – Scrivere oggi con conoscenza di causa e a prescindere da motivazioni ideologiche e da pregiudizi sui problemi principali relativi all’organizzazione ed efficienza delle Forze Armate italiane e degli squilibri interni fra le diverse Componenti, è abbastanza facile poiché certe storture sono sotto gli occhi di tutti.

Più difficile è mettere mano concretamente a quei correttivi necessari in quanto spesso prevalgono stereotipi duri da morire, invidie e gelosie maturate nei decenni da una mentalità “continentale” dominante, sia culturalmente che in parte economicamente, in un pensiero militare monolitico ed esercito-centrico che sembra considerare le altre FFAA, ed in particolare la Marina, come quella che è sempre stata trattata meglio delle altre, e per certi versi viene considerata quasi un lusso, una sorta di privilegio seppure dovrebbe essere del tutto naturale ed ovvio avere almeno un occhio di riguardo verso la medesima visto che il nostro Paese è immerso nel mare per oltre 8000 km di coste.

       

Di più; si tratta di valorizzare quel sentimento popolare da sempre vicino alla Marina non solo per la evidente simpatia ed il rispetto storico e tradizionale espresso dalla collettività che da sempre riconosce ai marinai di operare con qualità più che basarsi sulla quantità, curando quegli scarsi mezzi messi a loro disposizione come fossero i propri, con grandi sacrifici personali ma riuscendo a mantenersi all’avanguardia nel progresso tecnico partecipando attivamente alla realizzazione delle loro Navi per essere all’altezza delle Nazioni più progredite. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.liberoreporter.it/2019/03/primo-piano/lo-strumento-militare-sbilanciato-necessita-di-ridefinizione-dei-ruoli-e-del-procurement.html

 

Condividi questo post