Iraq, razzi contro la diga difesa dai militari italiani

 

diga-mosulRoma, 8 ott 2016 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – A sferrare l’attacco, sarebbero stati i jihadisti dell’Isis. L’obiettivo, la diga della cittadina di Mosul, in Iraq, presidiata dai militari del sesto reggimento bersaglieri di Trapani, per garantire la sicurezza dell’obiettivo strategico e degli operai della ditta italiana Trevi, che lavorano al rifacimento della struttura, fortemente danneggiata. A riferirlo, fonti locali all’agenzia di stampa Nova, che parla del lancio di quattro razzi avvenuto la scorsa notte, che hanno colpito la zona della diga senza provocare danni e feriti. Si tratta del primo attacco contro contingenti italiani, dopo due anni dall’abbandono della zona da parte dei miliziani del califfato e da quando ha preso il via, la scorsa estate l’operazione “Praesidium”. L’articolo completo prosegue qui >>>  http://www.telesud3.com/attualita/iraq-razzi-contro-la-diga-difesa-dai-militari-italiani8ottobre2016