CUD sbagliato: errato per 1 militare su 5

Roma, 12 Ott 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – Alcuni militari hanno ricevuto ripetutamente un CUD sbagliato, mentre altri per colpa di una tassazione errata hanno perso il diritto al bonus 80€. Seguiamo. – Quanto sta succedendo a 14mila soldati dell’Esercito italiano ha del paradossale: come riportato da Grnet.it, infatti, circa 1 militare su 5 negli ultimi mesi ha subito degli errori contabili con conseguenze negative sia per la dichiarazione dei redditi che per gli arretrati.

Nel dettaglio, questi 14mila militari hanno ricevuto per la terza volta consecutiva un CUD errato. Una questione talmente grave da far scomodare sia lo Stato Maggiore dell’Esercito – il quale ha inviato una comunicazione agli interessati invitandoli a rivolgersi ad un CAF o ad un commercialista per modificare l’ultima dichiarazione dei redditi presentata al fine di evitare contenziosi con il Fisco – che il Ministero della Difesa, il quale nelle ultime ore ha pubblicato il seguente Tweet in difesa dei militari:

       

Il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, quindi si è mossa personalmente per chiedere un intervento immediato affinché la posizione retributiva dei militari interessati venga regolarizzata al più presto e senza oneri a loro carico.

C’è poi da segnalare quanto successo ad un “corposo numero di caporal maggiori”: questi nel ricevere gli arretrati per la promozione al grado superiore si sono visti applicare un’errata tassazione. Ciò ha provocato diverse conseguenze spiacevoli, come il dover pagare più tasse e la perdita del bonus Renzi di 80€ mensili. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.money.it/CUD-errato-1-militare-su-5-troppo-complicata-gestione-stipendi

Condividi questo post