Intervista al ministro della Difesa Elisabetta Trenta

Roma, 11 Ago 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Stefano Pioppi – In un’intervista al TG5, il ministro della Difesa ha ribadito la linea già dimostrata nei fatti sulle missioni internazionali: nessun ridimensionamento. (Di seguito l’articolo). – Le missioni internazionali sono necessarie alla sicurezza dell’Italia. È la conferma del ministro della Difesa Elisabetta Trenta a una linea di governo che si era già delineata nelle ultime settimane, e che dissolve ogni dubbio sulle intenzioni del governo Conte circa una riduzione degli impegni all’estero.

Nel corso di un’intervista al Tg5, la titolare del dicastero di via XX Settembre ha parlato anche di migranti e di leva obbligatoria. A inizio settimana, il ministro è stata tra l’altro in Libano, dove ha incontrato le massime cariche dello stato e presenziato alla cerimonia di cambio al comando della missione Unifil, che con il generale Stefano Del Col è tornata per la quarta volta sotto il comando italiano.

       

IL PERCHÈ DELLE MISSIONI INTERNAZIONALI. Fresca di visita istituzionale nel Paese del Vicino oriente, dove l’Italia è presente con circa 1.100 militari, il ministro è tornata sul tema delle missioni internazionali.

Il contratto di governo Lega-M5S prevede una “rivalutazione sulla base dell’interesse nazionale”, ribadita anche dalla stessa Trenta nella presentazione delle linee programmatiche del proprio dicastero.

Rivalutare dunque, e non ridurre, come in molti avevano temuto. Una strategia già dimostrata nei fatti: con il supporto alla missione in Niger, con l’annuncio su una missione di ricognizione nel sud della Libia e con il prosieguo del piano del precedente governo sull’Afghanistan, a favore di una riduzione progressiva, inizialmente dalle 900 alle 700 unità, e concertata con gli alleati. L’articolo completo prosegue qui >>> http://formiche.net/2018/08/trenta-tg5-intervista/

 

 

Condividi questo post