Reintrodurre servizio Ausiliari Carabinieri su base volontaria

Roma, 30 Ago 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – La proposta di Fratelli d’Italia in Commissione Difesa Camera dei Deputati. Seguiamo. – Da anni l’Arma dei Carabinieri si lamenta dei vuoti d’organico, e una soluzione sarebbe proprio quella proposta da Fratelli d’Italia. A fronte del dibattito aperto sulla proposta della Leva obbligatoria, sarebbe bene reintrodurre il servizio Ausiliari dei Carabinieri, su base volontaria e attraverso i concorsi Vfb1, in modo anche di assolvere alla funzione di addestrare ed educare, che proprio i ‘tifosi’ della leva portano avanti.

Una Risoluzione presentata in Commissione Difesa dal deputato Salvatore Deidda, capogruppo del partito in Commissione, insieme alla collega Wanda Ferro, e sostenuta dal vicepresidente della Camera, Fabio Rampelli, dal capogruppo di FdI Lollobrigida e dagli altri deputati del Gruppo.

       

“Ho svolto il servizio ausiliario ed è stato un anno utilissimo e di grande crescita – commenta Deidda – Oltre ad imparare, ti rendi utile e svolgi un servizio a vantaggio della comunità.

Un anno che serve alla crescita personale, a capire gli sforzi che compiono le nostre forze dell’ordine, i loro sacrifici ed i problemi che si trovano ad affrontare nel loro lavoro. Ed anche quanta pazienza ci vuole nello svolgimento del loro ruolo. Vestendo la divisa, anche per poco tempo, si capiscono meglio tante cose e si impara veramente a rispettare i nostri uomini in divisa”. L’articolo completo prosegue qui >>> https://www.sardegnalive.net/news/in-italia/27018/piu-che-la-leva-riaprire-a-carabinieri-ausiliari-su-base-volontaria

Condividi questo post