Tatuaggi nei concorsi per Forze Armate e di Polizia

Roma, 08 Dic 2018 – (Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo) – di Simone Micocci – Chi ha un tatuaggio viene automaticamente escluso dai concorsi per le Forze Armate? Seguiamo. – Avere un tatuaggio può comportare l’esclusione da un concorso per entrare nelle Forze Armate o di Polizia; è bene specificare, però, che l’esclusione non è automatica perché è il medico che si occupa delle visite mediche a decidere.

Ci sono tatuaggi, infatti, che non incidono sull’idoneità per i concorsi di Polizia, Carabinieri ed Esercito, mentre altri sì; ciò dipende sia dall’immagine tatuata che dalla posizione del corpo in cui questo si trova.

       

A differenza di quanto sostenuto dall’opinione pubblica, quindi, anche chi ha un tatuaggio può diventare un poliziotto o un carabiniere, l’importante è che questo non venga giudicato come inadeguato durante le visite mediche.

Avere un tatuaggio quindi non comporta l’esclusione automatica, tuttavia può comunque essere un fattore che incide sulla non idoneità.

Per questo motivo è importante capire quando un tatuaggio non compromette l’esito di un concorso pubblico per Forze Armate e di Polizia, così da fare chiarezza in anticipo su quante chance avete di superare le visite mediche.
Tatuaggi nelle Forze Armate e di Polizia: quali sono ammessi?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo far riferimento a quanto stabilito dall’articolo 2 – comma 2 – del d.P.R. 237 modificato nell’agosto del ‘90.

Qui si legge che i tatuaggi sono sì motivo di esclusione dai concorsi per le Forze Armate o di Polizia, ma solo quando questi “per sede o natura” siano “deturpanti” o, “a causa del loro contenuto” siano indice di personalità fuori dalla norma.

È nel corso della visita medica quindi che viene deciso se il tatuaggio presenta qualche requisito che lo rende inadeguato. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.forzeitaliane.it/tatuaggi-concorsi-Forze-Armate-Polizia?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook

Condividi questo post